Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Sinergia tra ospedali di Trapani e Marsala

Incidente sul lavoro: equipe chirurgica dell’Asp di Trapani salva la gamba a un giovane trapanese

Un sedicenne aveva l'arto quasi tranciato da una motozappa: è stato operato d'urgenza al Sant'Antonio Abate di Trapani in collaborazione con la Chirurgia vascolare dell’ospedale di Marsala.

Tempo di lettura: 2 minuti

TRAPANI. La sinergia tra presidi ospedalieri dell’Azienda sanitaria provinciale di Trapani ha permesso a un ragazzo di 16 anni, G.I., di Valderice, di non perdere la gamba destra, dopo che in un incidente sul lavoro una motozappa gliela aveva tranciata quasi completamente.

Arrivato al Pronto soccorso dell’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani, gli è stata riscontrata la frattura di tibia e perone destro, con lesioni vascolari e vasta lacerazione dei tessuti molli, ma avendo il ragazzo perso troppo sangue, non è stato possibile trasferirlo a Palermo ed è stato operato d’urgenza al nosocomio trapanese.

L’intervento, durato cinque ore, è stato effettuato da un’equipe chirurgica multidisciplinare composta dall’anestesista Giuseppe Licordari, dal chirurgo vascolare Rocco Pizzirusso (dell’ospedale Paolo Borsellino di Marsala), dall’ortopedico Carlo Sugameli e dai chirurghi pediatri Pippo Piazza e Paolo Formica.

È stata eseguita l’osteosintesi con fissatore esterno e by-pass delle arterie femoro -tibiale posteriori tramite innesto di vena safena contro laterale, per la rivascolarizzazione dell’arto. Al paziente sono state trasfuse otto sacche di plasma e una sacca di piastrine.

Dopo l’intervento è stato effettuato il controllo arteriografico, al reparto di emodinamica del Sant’Antonio Abate, per verificare il ripristino del circolo arterioso e successivamente è stato ricoverato in rianimazione. In atto il paziente è stabile emodinamicamente ed è trattato con ossigenoterapia iperbarica ( O.T.I.).

«Il complesso intervento è stato possibile- ha commentato il direttore generale dell’Asp di Trapani, Fabrizio De Nicola (nella foto)- grazie alla grande professionalità e prontezza d’intervento di medici e infermieri del’ospedale S. Antonio Abate, con la possibilità di avere nello stesso presidio ospedaliero tutte le professionalità necessarie, e alla collaborazione con la Chirurgia vascolare dell’ospedale di Marsala».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati