Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
villaggio della speranza

ASP e Ospedali

Gioiosa Marea

Il Vescovo di Patti e il Direttore Generale dell’Asp di Messina in visita al Villaggio della Speranza

La struttura nasce nel 2009 con l'obiettivo di migliore qualità di vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie.

Tempo di lettura: 2 minuti

Il Vescovo di Patti, Monsignor Guglielmo Giombanco e il Direttore Generale dell’ASP di Messina Paolo La Paglia hanno visitato mercoledì 27 maggio la “Fondazione Villaggio della Speranza – Dopo di Noi Onlus” di Gioiosa Marea. La struttura nasce nel 2009 per iniziativa di genitori di persone con disabilità e di altri soci sostenitori, e tra le attività più rilevanti ha avviato la costruzione di un Centro Diurno Riabilitativo, Residenziale e di Soggiorno Climatico in c/da Villa Ridente. Alla base del progetto vi è la sofferenza e le difficoltà che i familiari incontrano quotidianamente nel vedere realizzata l’inclusione dei propri figli nella società; l’obiettivo della Fondazione è una migliore qualità di vita delle persone con disabilità e delle loro famiglie. La struttura al piano terra prevede il Centro ambulatoriale e il Centro Diurno, il primo piano è dedicato alla residenzialità con appartamenti dedicati a nuclei familiari con genitori anziani e figli con disabilità; possono essere inoltre ospitate persone orfane e sono presenti posti letto per il soggiorno climatico. È in fase di completamento l’ultimo piano che accoglierà un laboratorio di cucina e una ampia sala ristorazione finalizzati all’inclusione lavorativa. “Ringrazio S.E. Mons. Giombanco – dice il direttore Generale Paolo La Paglia – per avermi dato l’opportunità di conoscere un centro di eccellenza della nostra provincia, e sono grato al dott. Nino Zampino per avere creato, con grande lungimiranza, una struttura che si prende cura con amore dei soggetti più svantaggiati.”

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati