Dal palazzo

Video intervista

Il sottosegretario Faraone a Caltanissetta: «In arrivo la nuova rete ospedaliera siciliana, poi subito i concorsi»

All'Ospedale Sant'Elia ha visitato il reparto di Medicina Nucleare, dove di recente è stata inaugurata la Pet Tac, i locali del nuovo pronto soccorso che dovrebbero essere pronti entro luglio, e i reparti di Oncologia e Pediatria.

Tempo di lettura: 1 minuto

CALTANISSETTA. L”incremento delle risorse destinate al sistema sanitario e lo sblocco dei concorsi. È quanto annunciato questa mattina dal sottosegretario al Ministero della Salute, Davide Faraone, nel corso della visita all’ospedale Sant’Elia di Caltanissetta (in alto a destra la video intervista).

Accompagnato dal direttore generale dell’Asp Carmelo Iacono, dal direttore sanitario Marcella Santino, il direttore amministrativo Alessandro Mazzara, dal direttore di presidio Raffaele Elia, e altri membri dello staff, Faraone ha visitato il reparto di Medicina Nucleare, dove di recente è stata inaugurata la Pet Tac, i locali del nuovo pronto soccorso che dovrebbero essere pronti entro luglio, e i reparti di Oncologia e Pediatria.

Faraone ha apprezzato in particolare le iniziative messe in campo dall’amministrazione dell’Asp anche in merito al comfort dei pazienti e dei più piccini del reparto di Pediatria cui sono destinate diverse iniziative anche in collaborazione con le scuole.

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.