Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Emergenza urgenza

La nota

Il ritardo per il nuovo Cda della Seus, la Fp Cgil: «Si giunga alla nomina entro il 2021»

Nell'attesa il sindacato ha richiesto un incontro urgente con Giuseppe Pagano, presidente del Collegio sindacale, per definire e modificare alcuni aspetti della gestione ordinaria.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «Ancora paralizzata la nomina del CdA della Seus». Lo afferma la Fp Cgil Sicilia, che per sbloccare le sorti della società che cogestisce il 118 in Sicilia ha richiesto un incontro urgente con Giuseppe Pagano, presidente del Collegio sindacale, per definire e modificare alcuni aspetti della gestione ordinaria. Il segretario generale di Fp Cgil Sicilia, Gaetano Agliozzo (nella foto) e il responsabile del Dipartimento Seus, Maurizio Comparetto, hanno anche chiesto al Presidente della Regione, Nello Musumeci, e all’Assessore alla Salute, Ruggero Razza, di intervenire nei riguardi dell’Assemblea dei Soci, affinché si giunga alla nomina entro il 2021.

«L’attuale gestione ordinaria– affermano Agliozzo e Comparetto- non consente di sviluppare programmi futuri, né la definizione di preaccordi, assunti in sede di tavoli tecnici, legati alla sottoscrizione di un contratto integrativo decentrato. Condizione, questa, che ha ad oggi penalizzato sia giuridicamente che economicamente i lavoratori della Seus, a cui sono venuti meno importanti e significativi istituti contrattuali del salario accessorio».

«Oltre a tali aspetti, segnaliamo alcune “falle” dell’attuale gestione del personale, anche sotto il profilo organizzativo, che meritano importanti verifiche, in quanto riteniamo che alcune scelte ed alcuni provvedimenti adottati, risultino, a nostro giudizio, poco consoni e coerenti anche rispetto delle normative di riferimento. Tutto ciò- concludono i vertici del sindacato- causa l’avvio di contenziosi che vorremmo assolutamente evitare nell’interesse di tutti».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche