Il pediatra che non c’è: l’incredibile caso dell’ospedale di Mussomeli

11 Marzo 2016

Il reparto di Pediatria è chiuso da quasi un mese e mezzo per carenza di personale. Finora vani i tentativi di assoldare altri pediatri con contratto annuale e persino il benefit dell'alloggio gratis.

 

di

CALTANISSETTA. Incredibile a dirsi, ma vero. A Mussomeli cercasi disperatamente in mezza Sicilia- ed invano- un pediatra. E il reparto di pediatria dell’Ospedale Maria Immacolata Longo resta ancora chiuso, uno stop che ormai si protrae da quasi un mese e mezzo.

Nessun esito positivo, infatti, hanno finora avuto le ricerche in gran parte della Sicilia di un pediatra disposto ad accettare la proposta di contratto annuale (con tanto di alloggio gratis come benefit) per trasferirsi a Mussomeli. Da qui l’estremo tentativo, annunciato dall’Asp nissena: reperire almeno un medico che abbia una specializzazione affine a quella di pediatra.

Intanto il tempo passa e il Reparto resta ancora chiuso a causa della carenza di personale. Né gli utenti stanno accontentandosi nell’ambulatorio di pediatria attivato al suo posto: sembra, infatti, che la maggior parte dei genitori preferisca addirittura recarsi fuori provincia, cioè all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento.

Contro la chiusura del Reparto di Pediatria di Mussomeli si è schierato un “Comitato di mamme”, e pure la Cgil preme per la riapertura e stamattina ha indetto un’assemblea sindacale per discutere del caso Mussomeli.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV