Emergenza urgenza

L'appello

Il Nursing Up Sicilia: «Sia erogata l’indennità pronto soccorso»

Il sindacato sollecita l'assessorato alla Salute a un incontro su quanto previsto prevista dalla legge n. 234/2021.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ristorare il disagio dei lavoratori dei pronto soccorso siciliani concedendo l’indennità prevista dalla legge n. 234/2021 e calendarizzare incontri con i vertici dell’assessorato per affrontare la situazione. Questo è quanto richiesto dal Nursing Up Sicilia con la lettera che il 27 marzo è stata destinata all’Assessorato della Sanità regionale, Giovanna Volo, a firma di Gioacchino Zarbo (referente regionale Nursing Up Sicilia).

Cosa è questa indennità?

Il CCNL (Contratto collettivo nazionale di lavoro) Comparto Sanità ha previsto un’indennità di 40 euro da corrispondere ai lavoratori dei Pronto Soccorso. Tale indennità è da distribuire in dodici mensilità con decorrenza dal 1° gennaio 2022. La normativa nazionale demanda alla contrattazione integrativa regionale l’incremento della quota base. Per la regione Sicilia sono stati stanziati somme per circa 3 milioni di euro.

Quest’indennizzo è volto a ristorare il disagio a cui sono sottoposti i lavoratori che, con abnegazione, garantiscono la tutela della salute nei servizi di emergenza-urgenza. «Già l’8 febbraio scorso il Nursing Up Sicilia aveva chiesto all’assessore di concordare un incontro per stilare un regolamento regionale, individuare il personale beneficiario della quota e l’eventuale incremento regionale (in una lettera a firma di Giuseppe Pollina, Biagio Proto- membri del coordinamento regionale Nursing Up- e Zarbo). Ma di questo incontro ancora nessuna traccia» sottolineano dal sindacato, aggiungendo: «Nella lettera abbiamo chiesto sia che l’indennità fosse corrisposta ai lavoratori del comparto (intendendo i lavoratori del pronto soccorso, primo intervento, pronto soccorso pediatrici, ostetrico/ginecologici ad accesso diretto o triage), sia che la somma fosse ripartita in rapporto al numero effettivo dei dipendenti in servizio».

Dal Nursing Up Sicilia concludono: «Nonostante sia passato più di un mese, di questa riunione richiesta non si ha alcuna notizia. Le parti non sono state ancora convocate dall’assessorato, né tantomeno l’indennità è stata corrisposta agli aventi diritto. In altre regioni come Lombardia, Piemonte, Toscana, Liguria, giusto per citarne alcune, le indennità sono state corrisposte. Pertanto sollecitiamo l’assessorato a ogni utile confronto a breve scadenza al fine di giungere a un accordo che valorizzi e premi l’impegno dei professionisti sanitari dei Pronto Soccorso».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche