asp di ragusa coronavirus

Il Nursind Ragusa: «Bene le aree grigie negli ospedali di Modica e Vittoria»

10 Ottobre 2020

Il plauso all'Asp di da parte del sindacato che aveva richiesto l'attivazione di questi sistemi di prevenzione e sicurezza per i degenti e per gli operatori.

 

di

RAGUSA. «Giudichiamo positivamente l’attivazione delle “aree grigie” messe in opera da parte della Direzione strategica dell’Asp 7 e delle rispettive Direzioni sanitarie dell’ospedale “Maggiore” di Modica e del “Guzzardi” di Vittoria».

Lo afferma la segreteria territoriale del Nursind Ragusa che nei mesi scorsi aveva richiesto l’attivazione di questi sistemi di prevenzione e sicurezza per i degenti e per gli operatori stessi.

Il sindacato interviene anche sulla questione del reperimento del personale infermieristico e medico sostenendo di «condividere la reale preoccupazione della difficoltà nel reperimento di personale, anche perché la prospettiva di un contratto di soli 2 mesi ripiega per scelte professionali più vantaggiose. La problematica, a nostro avviso, non può più essere affrontata in modo territoriale e localizzato ma deve avere un serio confronto che dia un input sostanziale a livello regionale”».

Il Nursind guidato da Giuseppe Savasta ricorda l’importanza «della formazione e dell’informazione di protocolli e percorsi profusa in modo capillare a tutti gli operatori, e in tal senso proponiamo alla Direzione strategica di implementare sul sito la sezione Covid-19 inserendo una pagina per i professionisti dell’Asp 7 di Ragusa dove chiunque dei lavoratori possa essere in grado di accedere e visionare i documenti, i protocolli e i percorsi comportamentali aziendali per una corretta assistenza di pazienti».

Inoltre il Nursind plaude all’azienda «che sta iniziando a mantenere gli impegni presi in una riunione con il sindacato, a cominciare dalle direttive sui punti nascita, che prevede solo personale ostetrico in sostituzione di personale infermieristico, che fin ad oggi ha prestato servizio nelle sale operatorie di ginecologia ed ostetricia».

Infine, il Nursind per tenere alta l’attenzione plaude all’attività di screening avviata per tutti i dipendenti da parte dell’Asp di Ragusa, «segno di un attenta valutazione da parte della Direzione strategica e delle comunicazione fatte dal nostro sindacato e ribadite in più occasioni.  In un momento cosi difficile è importante la collaborazione tra l’Asp e il Nursind, rappresentativo sia a livello locale sia nazionale della categoria infermieristica».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV