diabete diaday

Il diabete è sempre più un’emergenza globale: 5 milioni di casi in Italia, oltre 420 in tutto il mondo

7 Aprile 2016

Oggi la Giornata mondiale della Salute indetta dall'Oms è dedicata a questa patologia. Dal 1980 ai nostri giorni è dilagata quattro volte tanto, da qui l'appello alla prevenzione.

 

di

Emergenza diabete, in Italia così come nel resto del mondo. Nei nostri patri confini sono oltre 5 milioni a soffrirne, di cui un milione senza saperlo. E il dato mondiale è agghiacciante: quasi quadruplicato dal 1980, ha toccato ormai 422 milioni di adulti, la maggior parte nei paesi in via di sviluppo.

Non è un caso, quindi, che la Giornata mondiale della Salute che si celebra oggi sette aprile è dedicata dall’Oms proprio al diabete, con la pubblicazione di una relazione mondiale sulla patologia.

Ebbene, in base alle proiezioni dell’Organizzazione mondiale della Sanità, entro il 2030 il diabete diventerà la settima causa di morte, e nel corso del 2012 almeno un milione e mezzo di decessi sono risultati attribuibili proprio a questa malattia.

Come detto, in Italia il quadro non cambia. E oltre a costare vite, costa letteralmente alle casse del sistema sanitario: da alcune stime, l’assistenza alle persone con diabete assorbe quasi il 15% del Fondo Sanitario Nazionale (circa 16 miliardi di euro annui). Le complicanze da diabete possono portare a infarto, ictus, cecità, insufficienza renale e amputazione degli arti inferiori.

Per fortuna non è una battaglia persa in partenza, anzi molto si può fare: nel suo primo “Rapporto globale sul diabete”, l’Oms mette in evidenza “la necessità di rafforzare la prevenzione e il trattamento della malattia”.

Al bando quindi i fattori di rischio come l’inattività fisica e la cattiva alimentazione, mentre si deve avere uno stile di vita sano, così come è opportuno uno screening regolare per la diagnosi precoce e il trattamento delle complicanze.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV