Il cane ha ingerito qualcosa che non doveva o si è fatto male? Ecco come soccorrerlo…

7 Giugno 2016

Per insegnare ai padroni di animali alcuni rimedi di pronto soccorso e manovre salvavita, il veterinario ed educatore cinofilo Calogero Piscopo domenica 12 giugno terrà a Caltanissetta un seminario organizzato dall'associazione dilettantistica “Dogworld K9”.

 

di

Il cane ha ingerito qualcosa che non doveva oppure si è fatto male? Capita spesso che i nostri amici a quattro zampe vadano incontro a piccoli o grandi incidenti rischiando, talvolta, anche la vita. Molti di fronte ad un animale che sta male non sanno cosa fare, qualcuno si fa prendere dal panico.

Ed è soprattutto per insegnare ai padroni di animali alcuni rimedi di pronto soccorso e manovre salvavita che il veterinario ed educatore cinofilo nisseno, Calogero Piscopo (nella foto con il cane Ettore), domenica prossima terrà un seminario organizzato dall’associazione dilettantistica “Dogworld K9”.

«Nel corso della giornata- spiega Piscopo- saranno affrontate le principali patologie di emergenza: l’avvelenamento, l’ingerimento di corpi estranei o di liquidi pericolosi, l’intossicazione, le ferite, le fratture e i traumi vari».

Ma cosa bisogna fare in alcuni di questi casi? Calogero Piscopo svela alcuni dei principali rimedi domestici ad Insanitas: «Se per esempio il cane ha ingerito del veleno per topi o del diserbante, bisogna prima di tutto farlo vomitare per eliminare l’agente tossico. Possiamo farlo facendogli bere dell’acqua e sale o con dell’acqua ossigenata. Una volta ingerita, infatti, il cane quasi certamente vomiterà. Se questo non dovesse accadere non bisogna insistere. In entrambi i casi bisogna poi, immediatamente, rivolgersi al veterinario. I sintomi da avvelenamento sono in genere facilmente riconoscibili: schiuma alla bocca, vomito ricorrente, tremori convulsi e perdite di sangue non associate a diarrea. Prima riusciamo a far vomitare il cane e prima quest’ultimo avrà salva la vita».

Può anche capitare che il cane che si è fatto male non sia il nostro, come per esempio avviene nel caso di un investimento accidentale. Il codice della strada su questo caso è tassativo: per chiunque investa un animale, che sia domestico come il cane o il gatto, protetto o da reddito, vige l’obbligo di fermarsi, prestare soccorso e fare in modo che scattino gli allarmi necessari all’intervento di operatori specializzati nel settore.

«Innanzitutto dobbiamo verificare lo stato generale dell’animale e capire se riesce ad alzarsi e camminare- spiega Calogero Piscopo- Poi dobbiamo verificare la presenza di ferite lacero-contuse. Una delle prime cose da fare è quella di non cercare di muovere o spostare l’animale e, qualora fossero presenti ferite, trattarle comprimendole con delle garze, in modo da arrestare l’eventuale emorragia. In assenza di garze vanno bene anche dei normali fazzoletti di carta. Nel frattempo ovviamente bisogna chiamare i soccorsi».

Il seminario, dal titolo “Interventi di primo soccorso nel cane”, si terrà domenica prossima dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 18 presso l’hotel Ventura (ss 640, Caltanissetta). Per info o iscrizioni contattare il 366.2626646.

Un seminario che conta già tantissimi iscritti perché ritenuto di estrema importanza considerato peraltro che ormai, secondo le statistiche, quattro italiani su dieci, in tutto 60 milioni, possiedono un animale domestico.

«Promuovere e seguire seminari di questo tipo- spiega Calogero Piscopo- è molto importante perché i traumi o gli incidenti cui possono andare incontro i nostri amici animali sono talmente tanti e frequenti che solo un intervento tempestivo può essere decisivo per la buona riuscita del soccorso, anche da parte del veterinario. E poi è importante acquisire la buona pratica di somministrare i farmaci: saper fare un’iniezione al cane può infatti fare la differenza. Al seminario illustrerò poi quale dovrebbe essere il contenuto della cassettina di pronto soccorso per il cane che è sempre bene portare con sé».

  • Il seminario “Interventi di primo soccorso nel cane” si terrà domenica prossima a Caltanissetta

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV