Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
dialitica

ASP e Ospedali

La Regione ha comunicato l'avvio del progetto

Il «Busacca» di Scicli sarà satellite del Centro Neurolesi? Finalmente sembra sbloccarsi l’iter…

Dall'Asp di Ragusa fanno sapere che l'assessore Baldo Gucciardi ha comunicato formalmente l’avvio del progetto di attivazione di sedi satelliti dell’Irccs di Messina. E il Busacca dovrebbe essere destinato alla post-acuzie e alla riabilitazione di grande qualità.

Tempo di lettura: 1 minuto

RAGUSA. L’assessore alla Salute, Baldo Gucciardi, ha comunicato formalmente all’Asp di Ragusa  l’avvio del progetto di attivazione di sedi satelliti dell’Irccs- Centro Neurolesi Bonino-Pulejo di Messina nelle Asp della Regione.

Lo fa sapere l’azienda sanitaria provinciale guidata da Maurizio Aricò, sottolineando che “si tratta di un passaggio importante, del tutto coerente con gli atti propedeutici sviluppati dalle Aziende e dall’Assessorato stesso nei mesi passati”.

Nelle scorse settimane Insanitas aveva denunciato con un articolo che finora tutte le promesse al riguardo non sono state mantenute.

Ora, appunto, sembra esserci una novità positiva e, in risposta, alla comunicazione della Regione, l’Asp di Ragusa conferma a Gucciardi «la volontà e disponibilità ad avviare senza indugio, nel contesto della S.C. “Recupero e Riabilitazione funzionale 2” dell’Ospedale Riunito di Modica-Scicli, la attività di riabilitazione avanzata».

Inoltre l’Asp di Ragusa sottolinea: «L’avvio di questa collaborazione rappresenta un ulteriore passo avanti nello sviluppo della vocazione del presidio “Busacca” verso la messa in pratica della propria vocazione alla post-acuzie e alla riabilitazione di grande qualità. Conferma inoltre quanto discusso e concordato a Scicli, nell’incontro con le Autorità cittadine e le Deputazioni politiche».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati