Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Emergenza urgenza

Video ed interviste del corteo che si è svolto a Palermo

Il 118 siciliano scende in piazza contro la Regione: «No all’affidamento del servizio ai privati»

A Palermo al corteo contro il governo Crocetta erano presenti anche numerosi autisti- soccorritori della Seus, che insieme ai sindacati si oppongono all'ipotesi di privatizzazione dell'emergenza- urgenza regionale. Ecco il video della manifestazione e delle interviste a Caterina Tusa (Cgil) e Antonino Drago (Cisl).

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Presenti anche numerosi autisti- soccorritori del 118 al corteo di protesta dei sindacati contro il governo regionale che stamattina si è svolto per le vie di Palermo.

Tra le vertenze dei manifestanti, infatti, c’è pure quella contro l’ipotesi di privatizzazione del servizio di emergenza- urgenza in Sicilia, affidato dal 2010 alla Seus, società partecipata della Regione.

I motivi della querelle li ribadisce Caterina Tusa, segretario regionale Cgil funzione pubblica: «Abbiamo appreso che la Regione non intende firmare la convenzione di servizio con la Seus a meno di non conoscere i prezzi di mercato del servizio. Ricordiamo che il 118 non può essere privatizzato o essere soggetto a lucro, anzi deve diventare totalmente pubblico».

Poi la sindacalista della Cgil aggiunge: «Già in passato i lavoratori del 118 sono stati ricattati e trattati non dignitosamente, finalmente hanno regolare contratto di lavoro e sono formati e aggiornati professionalmente, quindi non vogliamo che si torni indietro».

Interviene pure Antonino Drago (coordinatore regionale Cisl Sanità): «Siamo a maggio e ancora il contratto di servizio non è stato rinnovato, lanciamo un appello affinché sia subito siglato. Il 118 in Sicilia è efficientissimo e invidiato in tutta Italia, nulla abbiamo da rimproverare al 118 semmai ai politici che ancora non hanno rinnovato il contratto».

In alto a destra il video del corteo e delle interviste.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati