Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Policlinici

Il servizio video di Insanitas

Idrosadenite suppurativa, al Policlinico “Giaccone” un ambulatorio per la cura

L'approfondimento con la professoressa Maria Rita Bongiorno su questa malattia fortemente invalidante che si presenta con lesioni nodulari dolorose a carico delle pieghe del corpo.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Una malattia fortemente invalidante che si presenta con lesioni nodulari dolorose a carico delle pieghe del corpo, quali ascelle e inguini, oltre alla regione ano-genitale. Sono questi i segni dell’idrosadenite suppurativa, conosciuta anche come ‘acne inversa‘, una patologia che oggigiorno non può essere definita rara, ma che anzi appare in continua crescita, anche grazie alla messa a punto di strumenti diagnostici sempre più accurati e al contributo dell’ecografia. Obesità e fumo sono tra i fattori di rischio. A Palermo è possibile curare la malattia a livello ambulatoriale presso il Policlinico “Giaccone” dove è presente l’UOC di “Dermatologia e Malattie Sessualmente Trasmesse” diretto dalla professoressa Maria Rita Bongiorno (nella foto di Insanitas), in cui è possibile accedere prenotandosi dal sito dell’ospedale universitario. Tutti i dettagli nel servizio video di Insanitas.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati