asp ragusa ausiliari precari coordinamento angiografo ambulanze
ASP

Guardie mediche turistiche nel Ragusano, al via il potenziamento: arrivano altre quattro ambulanze

12 luglio 2018

A supporto di quelle che già sono operative dal primo luglio a Punta Braccetto, Santa Maria del Focallo, Marina di Acate e Cava D'Aliga.

 

di

RAGUSA. La Direzione Strategica dell’Asp di Ragusa ha adottato, a seguito di avviso di gara scaduto il 20 giugno, la delibera di assegnazione del servizio aggiuntivo di ambulanze alle guardie di mediche turistiche di Punta Braccetto, Santa Maria del Focallo, Marina di Acate e Cava D’Aliga, a partire dal 15 luglio e fino al 2 settembre 2018.

«Le zone balneari sono già state prese d’assalto da turisti e visitatori ma il picco massimo della concentrazione turistica è atteso, come al solito, nei giorni a ridosso di Ferragosto, infatti, come Azienda Sanitaria Provinciale abbiamo predisposto un rinforzo per l’assistenza medica ai cittadini, attivando altre quattro ambulanze a supporto di quelle che già sono operative dal primo luglio. Un’offerta sanitaria completa, dunque, e in grado di garantire un’estate più sicura a tutti: in caso di bisogno, trovare un medico sarà molto più semplice», ha dichiarato Salvatore Lucio Ficarra (nella foto), commissario dell’Asp.

Le quattro ambulanze si aggiungono a quelle già in servizio e sono state strategicamente assegnate a quattro presidi di continuità assistenziale che rappresentano le zone più calde, e a rischio, della provincia di Ragusa.

L’azione delle guardie turistiche ha, poi, un secondo fine, quello di smaltire gli accessi in ospedale per problemi di minore entità- codici bianchi e verdi- alleviando il carico di pazienti che grava sui Pronto soccorso. Infatti, spesso capita, che gli accessi impropri sono tali da rischiare di intoppi nel servizio, sottraendo tempo ed energie preziose alle urgenze.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV