Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Il vertice

Green pass al Cannizzaro, ecco come saranno effettuati i controlli

Sono stati illustrati nel corso di un incontro informativo voluto dalla Direzione dell'Azienda ospedaliera catanese gli adempimenti e le modalità per la verifica del possesso e l'esibizione del certificato verde.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Sono stati illustrati nel corso di un incontro informativo voluto dalla Direzione dell’Azienda ospedaliera Cannizzaro, gli adempimenti e le modalità per la verifica del possesso e l’esibizione del “Green Pass”, obbligo esteso da domani 15 ottobre a tutto il personale che accede al luogo di lavoro.

Ad effettuare la verifica saranno i direttori di unità operativa complessa, i responsabili di unità operativa semplice dipartimentale e i coordinatori del comparto, delegati dal direttore generale e individuati con apposita delibera (n. 1701 del 12 ottobre). A loro i responsabili degli uffici, per le rispettive competenze (sanzioni disciplinari, protezione dati etc.), hanno fornito le preliminari istruzioni al fine di rispettare gli obblighi di legge e i limiti della privacy: i controlli saranno effettuati a campione, su almeno il 20% del personale, non solo dipendente ma anche appartenente a ditte esterne (ausiliari, manutentori, informatori etc.), esclusivamente attraverso l’apposita applicazione del Ministero della Salute.

L’incontro, cui sono intervenuti il direttore generale Salvatore Giuffrida, il direttore sanitario Diana Cinà e il direttore dell’UOC di Staff Anna Maria Longhitano, è stato quindi l’occasione per illustrare la normativa, le linee guida e la modulistica aziendale da utilizzare (documentazione interamente disponibile sul sito www.aocannizzaro.it). Ma è stato anche un momento di confronto su alcuni dubbi ed aspetti.

A tal proposito, Giuffrida ha chiarito che «l’obbligo per tutti i lavoratori di possedere ed esibire il green pass non sostituisce l’obbligo vaccinale in capo al personale sanitario, previsto e disciplinato da precedente norma, e rispetto al quale sono stato avviate, e in qualche caso concluse, le procedure di verifica a cura delle autorità preposte e con il necessario coinvolgimento del medico competente».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati