Emergenza urgenza

La buona Sanità

Gravi a bordo della Ocean Wiking: due migranti trasportati a Lampedusa e salvati dal 118

Decisivo l'intervento del medico rianimatore della postazione attivata lo scorso ottobre. Poi sono stati trasferiti in elisoccorso ad Agrigento e Palermo.

Tempo di lettura: 1 minuto

Ieri pomeriggio due dei migranti che si trovavano a bordo della nave ONG Ocean Viking– in gravi condizioni a causa uno squilibrio idroelettrolitico compatibile con l’assunzione di acqua di mare probabilmente durante la traversata- sono stati prelevati da un elicottero della Guardia Costiera e trasportati presso l’isola di Lampedusa.

All’atterraggio ad attenderli c’erano l’ambulanza del 118 con il Medico Rianimatore, attiva sull’isola da alcuni mesi, e un’ambulanza del Poliambulatorio dell’ASP di Palermo. Subito trattati, sono stati trasportati al Poliambulatorio di Lampedusa dove sono intervenuti, oltre i sanitari dell’ASP, anche i Rianimatori del 118 visto l’imminente pericolo di vita.

Sono stati intubati, stabilizzati e trasferiti: uno presso la rianimazione dell’Ospedale di Agrigento (con l’elisoccorso di stanza a Lampedusa) e l’altro presso la rianimazione dell’Ospedale Ingrassia di Palermo (tramite l’elisoccorso base di Boccadifalco). L’operazione è stata coordinata dalla Centrale Operativa 118 dell’Arnas Civico di Palermo.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche