Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Lo struma tiroiedeo asportato pesava 700 grammi

Gozzo gigante, straordinario intervento all’ospedale di Caltanissetta

È stato eseguito all'interno dell'unità operativa complessa di Chirurgia Generale diretta da Giovanni Ciaccio, da Francesco Scaffidi Abbate e Giovanni Di Lorenzo, mediante un approccio multidisciplinare.

Tempo di lettura: 1 minuto

CALTANISSETTA. Straordinario intervento su un gozzo gigante questa mattina all’Ospedale Sant’Elia: è stato eseguito all’interno dell’unità operativa complessa di Chirurgia Generale diretta da Giovanni Ciaccio, da Francesco Scaffidi Abbate (in alto a destra la sua intervista video) e Giovanni Di Lorenzo, mediante un approccio multidisciplinare che ha visto la presenza anche di un otorinolaringoiatra, anestesisti e del direttore dell’Unità Operativa di Chirurgia Toracica dell’ospedale Civico di Palermo Giuseppe Di Miceli che già altre volte ha offerto la sua professionalità nei casi in cui era previsto anche un approccio toracico.

A guidare l’equipe anestesiologica è stato Giancarlo Foresta. L’intervento, essendo molto complesso è stato condotto con il supporto di diversi anestesisti che si sono alternati: Rita D’Ippolito, Salvino Asaro e Giuseppe Pirrello.

Il gozzo, asportato ad una donna di 40 della provincia di Caltanissetta, misurava 35 centimetri per un peso di circa 700 grammi. Nel corso dell’intervento, durato circa un’ora, sono state create le condizioni per garantire al meglio la buona riuscita visto che la donna aveva ormai le vie aeree totalmente deviate e ostruite da questa enorme massa che rendeva difficoltosa anche l’intubazione, primo atto di ogni intervento chirurgico in anestesia generale. La paziente ha proseguito il post operatorio in rianimazione dove attualmente è ricoverata.

IMG_20170131_130857

 

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati