malattie rare

Policlinici

Il 27 febbraio

Giornata mondiale delle malattie rare, convegno al Policlinico di Palermo

Appuntamento martedì 27 febbraio, Si farà il punto sulle più recenti ricerche, sulle indagini genetiche e sulla terapia genica.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERM. L’Organizzazione Mondiale della Sanità ne ha classificate circa 6000. Sono le malattie rare, un campo nel quale la Sicilia è diventata fra le regioni italiane più attive. Come ogni anno ritorna a fine febbraio l’appuntamento con la Giornata mondiale delle Malattie rare.

Domani, martedì 27 febbraio, con inizio alle 8,30 al Policlinico di Palermo, aula Maurizio Ascoli, è in programma il convegno nazionale “Le malattie rare hanno bisogno della ricerca. I malati rari hanno bisogno di te”, promosso dall’Associazione retinopatici e ipovedenti siciliani (Aris) in collaborazione con Iris, Pten Italia e Federazione Uniamo e il patrocinio di Villa Sofia-Cervello, Arnas Civico e Policlinico “Paolo Giaccone”.

Nel corso del’evento si farà il punto sulle più recenti ricerche, sulle indagini genetiche e sulla terapia genica. Parteciperanno i maggiori esperti siciliani fra i quali, Maria Piccione, genetista, Responsabile del Centro di riferimento regionale per le malattie genetiche e cromosomiche dell’Azienda Ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello e Aurelio Maggio, Direttore dell’Unità operativa complessa di Ematologia e malattie rare del sangue di Villa Sofia-Cervello.

Nel pomeriggio è in programma anche un momento musicale all’Ospedale Cervello. Alle 16,30 nell’aula magna “Vignola” l’Associazione culturale Formedonda presenta “Mystikos – paesagggi musicali dell’anima” con le esibizioni di Carlo Muratori Ensemble, Arenaria, Mario Crispi, Enzo Rao, Maurizio Curcio, Carmelo Graceffa.

Un evento organizzato dal Servizio Educazione e Promozione della Salute di Villa Sofia-Cervello, responsabile il dr. Salvatore Siciliano.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.