ASP e Ospedali

Organizzato dall'OPI

Giornata Internazionale dell’infermiere, a Palermo si terrà il Villaggio della Salute

Domenica 12 maggio al presidio Pisani dell’Asp 6 sarà possibile effettuare gratuitamente numerosi screening diagnostico-strumentali.

Tempo di lettura: 2 minuti

Dallo screening mammografico a quello vascolare, dall’applicazione gratuita del microchip peer gli animali domestici allo sportello amministrativo. Sono solo alcuni dei servizi che saranno erogati il prossimo 12 maggio, al presidio Pisani dell’Asp 6, in via Gaetano la Loggia a Palermo (CLICCA QUI per il programma).

A organizzarli l’Ordine provinciale degli Infermieri di Palermo che ha scelto di celebrare così la giornata internazionale dell’infermiere che ricadrà il 12 maggio. Nel dettaglio, nella struttura sanitaria, sarà possibile usufruire delle seguenti prestazioni: screening mammografico, screening cervico-carcinoma, screening malattie infettive sessualmente trasmissibili, screening tumore tiroideo, screening cardiovascolare adulto e pediatrico, screening visivo e logopedico pediatrico, screening prostatico, screening malattie metaboliche, screening del tumore al colon retto. Inoltre sarà possibile accedere a servizi di vaccinazione, di sportello amministrativo per cambio medico, per la prevenzione del randagismo, per la donazione di sangue e di organi.

Tutte le prestazioni e i servizi saranno totalmente gratuiti. Contemporaneamente al presidio Pisani si svolgeranno diverse attività sportive e divulgative, in collaborazione con il Coni, il 12° Reggimento dei Carabinieri Sicilia, l’Ismett e numerose società di servizi di assistenza territoriale.

«Per la Giornata internazione dell’Infermiere, abbiamo voluto realizzare un vero e proprio villaggio della salute – ha commentato il presidente dell’Ordine degli Infermieri di Palermo, Antonino Amato (nella foto)– in cui da un lato sia possibile sottoporsi a esami diagnostici e visite specialistiche, dall’altro svolgere attività fisica. Abbiamo scelto come slogan ‘nutriamo la salute’, convinti come siamo che la prevenzione abbia due linee conduttrici, una prettamente sanitaria e una di benessere psicofisico. Perché questo si realizzi, è fondamentale che si sostenga con azioni concrete l’assistenza sanitaria sul territorio, con figure essenziali come quella dell’infermiere di famiglia e comunità. Torniamo a chiedere alle istituzioni e alle forze politiche, di dare attuazione in Sicilia a questo cambiamento di rotta nel sistema sanitario, con la valorizzazione e il sostegno alle strutture ospedaliere insieme al potenziamento della sanità territoriale attraverso figure specialistiche».

Al Villaggio della Salute dell’Opi Palermo saranno presenti tanti giovani studenti del corso di laurea in Infermieristica e molti neo infermieri, “che rappresentano il futuro della professione, che passa da competenze avanzate e innovative. Gli infermieri sono pronti ad affrontare la sfida del cambiamento, l’auspicio è che lo siano anche i nostri interlocutori, a partire dalle istituzioni e dalla classe politica”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche