Giornalismo in lutto, addio al collega Massimo Bellomo

9 Novembre 2020

Da responsabile dell’Ufficio Stampa di Villa Sofia-Cervello ha dato quotidianamente prova delle sue qualità professionali che ne hanno fatto un punto di riferimento per l’informazione sanitaria in Sicilia.

 

di

PALERMO. Apprendiamo, con profondo dolore, della scomparsa del collega Massimo Bellomo. Fin dall’inizio della nostra avventura, tesa al racconto della sanità siciliana, il suo supporto è stato fondamentale.

Da responsabile dell’Ufficio Stampa di Villa Sofia-Cervello ha dato quotidianamente prova delle sue qualità professionali che ne hanno fatto un punto di riferimento per l’informazione sanitaria in Sicilia. Sempre gentile, attento, preciso. Capace come pochi di sapersi mettere nei panni dei colleghi che si trovavano dall’altro capo del telefono.

Sempre prodigo di consigli per noi, colleghi più giovani. Senza mai traccia di presunzione, ma offerti così come si offre una carezza. Una carezza che adesso, ancora increduli, vogliamo restituire ai familiari.

Ciao Massimo, che la terra ti sia lieve.

La redazione e i collaboratori di Insanitas

“Il giornalismo siciliano perde un professionista serio e di grande spessore, che abbiamo avuto modo di conoscere e di apprezzare durante il suo percorso professionale con noi. La direzione strategica ed il personale tutto esprimono vivo cordoglio e commossa vicinanza alla famiglia in questo momento di grande dolore”.

Lo afferma Walter Messina, direttore generale dell’Azienda “Ospedali Riuniti Villa Sofia – Cervello” appresa la notizia della prematura scomparsa di Massimo Bellomo Ugdulena, già Addetto Stampa dell’Azienda.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV