Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Dal 23 al 25 settembre

Garibaldi-Nesima, al via il settimo simposio scientifico su fertilità ed oncologia

Ad inaugurare la "tre giorni" di lavoro, che dal 23 al 25 settembre vedrà sfilare i massimi esperti internazionali del settore della ginecologia, sono intervenuti l'Assessore Ruggero Razza e il direttore generale Fabrizio De Nicola. A presiedere il comitato scientifico è Giuseppe Ettore.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Apre i battenti al Garibaldi-Nesima il settimo simposio scientifico sulla fertilità e l’oncologia. Ad inaugurare la “tre giorni” di lavoro, che dal 23 al 25 settembre vedrà sfilare i massimi esperti internazionali del settore della ginecologia, sono intervenuti l’Assessore Regionale alla salute, Ruggero Razza e il direttore generale dell’Arnas Fabrizio De Nicola.

Anche in questa edizione, a presiedere il comitato scientifico dell’evento è stato Giuseppe Ettore, direttore dell’unità di ginecologia dell’ospedale Garibaldi di Catania, infaticabile padrone di casa per quello che ormai è considerato uno degli appuntamenti annuali più rilevanti della sanità nazionale.

«Ringrazio il Prof. Ettore- ha detto De Nicola- per averci offerto un simposio così importante che mette a confronto numerosi professionisti del settore provenienti da ogni parte del Paese. E ringrazio anche l’Assessore per l’ennesima prova di sensibilità rispetto alla nostra azienda ospedaliera, dove non a caso si concentra parte dell’alta specialità siciliana. Noi stiamo lavorando per affrontare quella che è la sfida del futuro della sanità siciliana: quella della attrattività. Metteremo tutta l’energia necessaria perché si inverta l’atavica tendenza alla mobilità passiva e si passi a una nuova fase dove i cittadini possano essere soddisfatti dei servizi offerti sul territorio».

Durante i tre giorni l’evento prevederà un ampio spazio alle problematiche legate all’endometriosi, con una sezione introduttiva affidata al dott. Diego Piazza e al dott. Antonio Perino, ma non mancherà un approfondimento in tema di ginecologia oncologica.

«L’Arnas Garibaldi- sottolinea Giuseppe Ettore– conferma la sua vocazione di ospedale principale per la cura delle patologie neoplastiche e complesse, grazie soprattutto al prezioso lavoro multidisciplinare. La Ginecologia e le altre specialità chirurgiche sono proiettate a ottimizzare sempre più i livelli di assistenza a garanzia di qualità e sicurezza per i pazienti».

«Rispetto ad alcune tematiche importanti come quelle di oggi- ha dichiarato Ruggero Razza– la Sicilia è all’avanguardia. Sin dal primo giorno abbiamo profuso sforzi ed energia per far crescere la nostra sanità e lo abbiamo fatto soprattutto dove eravamo più in difficoltà. E non è un caso che oggi, sul tema del personale, delle infrastrutture e della tecnologia, la nostra regione è, dati alla mano, quella che più ha prodotto nel mezzogiorno d’Italia. Ovviamente, eventi come quelli di oggi sono un vero esempio di confronto e di lungimiranza organizzativa e contribuiscono in maniera determinante a far emergere quanto di positivo viene prodotto dalle nostre parti».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati