Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

L'insediamento

Fimmg Formazione, il siciliano Angelo Casano vicesegretario nazionale

Il nuovo esecutivo è costituto anche da Erika Schembri (Segretaria nazionale) e Gianmarco Marrocco (pure lui vicesegretario).

Tempo di lettura: 2 minuti

Si è insediato il nuovo esecutivo nazionale Fimmg Formazione che è così costituto: Dott.ssa Erika Schembri Segretaria nazionale, dott. Gianmarco Marrocco, Vicesegretario nazionale, dott. Angelo Casano (originario di Pantelleria) Vice segretario nazionale.  Il nuovo panorama generato dalla cronica carenza di Medici di Medicina Generale e aggravato dall’emergenza sanitaria Covid-19 impone una seria riflessione sulla nuova ri-organizzazione del Corso di Formazione Specifica in Medicina Generale. La Pandemia attuale ha visto sin dall’inizio l’impegno costante dei medici in formazione sull’intero territorio nazionale per far fronte a questa emergenza sanitaria senza alcun precedente.

I tempi sono quindi maturi per sviluppare e strutturare un progetto definitivo di Formazione-Lavoro, considerata la necessità immediata di copertura delle zone carenti di Assistenza Primaria e di Continuità Assistenziale. Ritornare ad un tirocinio di tipo “osservazionale” sarebbe un errore. Le criticità espresse dai medici in formazione non possono rimanere inascoltate.

«Vigilare sulla completezza del percorso formativo adeguatamente finanziato a coprire le esigenze formative e i bisogni futuri di assistenza – dichiara Erika Schembri, segretaria nazionale del settore- sarà uno dei primi obbiettivi di questa nuova segreteria, in linea con quanto fatto dal precedente coordinamento. Aggiornare il percorso formativo dei medici in formazione, investendo sulla formazione riguardo la diagnostica di primo livello, è un punto cardine del nostro programma e chiederemo con forza alle istituzioni di attuarlo nel più breve tempo possibile. Puntare oggi sulla qualità della formazione dei prossimi medici di assistenza primaria- sottolinea Schembri – significa investire sempre più sulla medicina del territorio e sulla medicina generale del futuro e quindi rispondere alle richieste di salute da parte dei nostri concittadini».

«Bisogna procedere al più presto- conclude Schembri- alla pubblicazione dei nuovi bandi per l’accesso al CFSMG per il triennio 2021-2024 e contestualmente procedere all’ assegnazione di tutte le borse del CFSMG per il triennio 2020-2023 per non rischiare di perderle. Premesse queste indispensabili per offrire una sanità efficace e di prossimità ai cittadini italiani nel presente e nel futuro».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati