Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Iniziano i richiami

Fiera del Mediterraneo, via alle terze dosi di vaccino per i sanitari impegnati nell’emergenza Covid

Da domani alle 16 presso l'hub vaccinale un primo gruppo di operatori sanitari riceverà la dose "booster".

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Venerdì 8 ottobre, alle 16, all’hub provinciale di Palermo, un gruppo di operatori sanitari in prima linea nella lotta alla pandemia – molti dei quali in servizio alla Fiera del Mediterraneo – riceverà la dose “booster” di vaccino, ovvero l’iniezione di richiamo praticata almeno sei mesi dopo l’ultima inoculazione a completamento del ciclo vaccinale.

«Questa nuova fase della campagna vaccinale permetterà di assicurare una più duratura protezione dal Coronavirus ai sanitari più esposti nella lotta alla pandemia, molti dei quali hanno pagato con la vita il proprio impegno in corsia – dichiara Renato Costa, commissario Covid della Città metropolitana di Palermo- Medici, infermieri e personale sanitario in prima linea nel fronteggiare l’emergenza sono stati preziosi in questi mesi e continueranno a essere determinanti nel salvare vite. Proteggersi, per chi vive da sanitario da lotta al virus, è un dovere nei confronti di se stessi e della collettività».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati