Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Farmacia

L'annuncio

Federfarma Palermo, Tobia riconfermato presidente per la quarta volta

Come vicepresidenti sono stati confermati Maria Carmela Sorci e Salvatore Cassisi, segretario Giovanni Cirincione e tesoriere Riccardo Listro.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Roberto Tobia (nella foto di Insanitas) è stato riconfermato a stragrande maggioranza per la quarta volta presidente di Federfarma Palermo. Come vicepresidenti sono stati confermati Maria Carmela Sorci e Salvatore Cassisi (quest’ultimo delegato Sunifar per le farmacie rurali). Confermati anche il segretario Giovanni Cirincione e il tesoriere Riccardo Listro.

Consiglieri, tra conferme e new entry, sono stati eletti Francesco Cannata, Davide D’Alessandro, Anna Maria Marascia, Francesco Miraglia, Giuseppe Patti, Gigliola Pennino, Pietro Massimiliano Scardina e Ivan Tortorici. Il collegio dei sindaci è composto da Salvatore Mannino (presidente), Caterina Guardavaglia e Paolo Laiosa (effettivi), Roberto Badalamenti e Pietro Muratore (supplenti). Fanno parte deI collegio dei probiviri Giovanni Tulone (presidente), Dario Ditta e Antonino Inglima (componenti). Sono stati eletti nel Consiglio dei rurali Salvatore Cassisi (dirigente), Dario Ditta (segretario), Deborah Di Giorgio, Giuseppa Pitarresi e Anthony Polizzotto (componenti).

Roberto Tobia, che è anche segretario nazionale di Federfarma e presidente per il 2022 dei farmacisti europei, ha dichiarato: “La categoria dei farmacisti con questo ampio consenso ha voluto manifestare apprezzamento e riconoscimento per il concetto innovativo che con la mia squadra abbiamo portato avanti in questi anni e riconosciuto a livello istituzionale e sociale: un nuovo modello di farmacia territoriale che non si limita a dispensare farmaci e presidi, ma che eroga anche numerosi e servizi sanitari di prossimità e di prevenzione svolgendo un ruolo fondamentale per la qualità quale componente indispensabile del Servizio sanitario nazionale. Un modello – ha aggiunto Tobia – che si è rivelato importantissimo durante la pandemia e che anche in questi giorni, attraverso l’effettuazione di vaccini e tamponi,

“Il nostro compito – ha concluso Roberto Tobia – sarà adesso quello di rafforzare il ruolo della farmacia e di ottenere il pieno riconoscimento sia professionale sia economico, con l’obiettivo di realizzare la sostenibilità economica del sistema. Ciò sarà possibile attribuendo alla farmacia la giusta remunerazione perché possa continuare a svolgere il servizio sin qui reso in favore dei cittadini”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche