Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Farmacia

Il servizio video di Insanitas

Farmacie siciliane, slitta il via alle vaccinazioni anti-Covid

Sarebbero dovute partire il 15 luglio ma attualmente ci sono problemi con la distribuzione dei flaconcini. L'intervista al presidente dell'Ordine di Palermo.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Sarebbero dovute partire il 15 luglio le vaccinazioni anticovid nelle farmacie siciliane, così come previsto nell’accordo firmato tra Federfarma Sicilia e la Regione Siciliana, ma attualmente ci sono problemi logistici nella distribuzione dei flaconcini di vaccino e penuria di persone che vogliono vaccinarsi. C’è da dire, però, che attuare le vaccinazioni in farmacia sta risultando una operazione difficile un po’ in tutta Italia. Attualmente sono partite, infatti, soltanto la Campania, Marche, Umbria, Veneto e Lazio. L’accordo è stato firmato ma non sono ancora partite Calabria, Sicilia, Sardegna, Toscana, Valle d’Aosta, il Molise e l’Abruzzo. Tutte le altre sono ancora in trattative. Per capire meglio cosa sta succedendo in Sicilia, Insanitas ne ha parlato con Mario Bilardo, presidente dell’Ordine dei Farmacisti di Palermo, secondo il quale nell’arco di massimo dieci giorni si dovrebbe partire con le prime somministrazioni (clicca qui per il video).

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati