Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Dopo il diktat del Ministero alla Regione

Falcone (Forza Italia): «No al taglio di 560 posti letto negli ospedali siciliani»

Il parlamentare dell'Ars interviene dopo il diktat del Ministero alla Regione e sottolinea: «Questa proposta sia rispedita al mittente, già siamo stati fortemente penalizzati».

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. «La Regione avvii una trattativa con Roma per rispedire al mittente la proposta ministeriale di tagliare 560 posti letto negli ospedali dell’Isola»: è quanto afferma Marco Falcone (nella foto), capogruppo all’Ars di Forza Italia, commentando le recenti lettere con cui il Ministero della Salute chiede all’assessore Baldo Gucciardi la rimodulazione delle piante organiche e degli atti aziendali con il conseguente rischio di paralizzare anche l’iter delle nuove assunzioni.

«Purtroppo il parametro di meno di tre posti letto ogni mille abitanti ha già penalizzato fortemente la Sicilia, nei cui ospedali è a dir poco un miracolo trovare un posto per acuti- aggiunge Falcone- È inaudito pensare di andare oltre. Il governo regionale si mostri almeno una volta autorevole, battendosi affinché le direttive nazionali non cancellino le sacrosante peculiarità regionali».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati