ASP e Ospedali

L'annuncio

Estremamente vulnerabili, dopo le code si corre ai ripari: alla Fiera 300 somministrazioni giornaliere in meno

Saranno 1.200 e non più 1.500, come conferma ad Insanitas il commissario per l’emergenza Covid, Renato Costa. In corso l'invio di messaggi per comunicare lo slittamento di centinaia di prenotazioni.

Tempo di lettura: 1 minuto

PALERMO. Dopo l’inizio in salita, tra disagi e code, ora si corre ai ripari: all’Hub vaccinale della Fiera del Mediterraneo le somministrazioni giornaliere di vaccini anti-Covid ai soggetti estremamente vulnerabili saranno 1.200 e non più 1.500. In queste ore, infatti, centinaia di persone già prenotate sono contattate per, appunto, essere avvisate dello slittamento in altra data della propria vaccinazione.

Lo conferma ad Insanitas il commissario per l’emergenza Covid, Renato Costa, il quale già ieri aveva annunciato l’eventualità di ridurre il numero delle prenotazioni giornaliere per evitare il ripetersi di lunghe attese: «Abbiamo deciso che i soggetti fragili ai quali sarà somministrato il vaccino alla Fiera del Mediterraneo saranno 1.200 al giorno, cioè 300 in meno rispetto a quanto previsto inizialmente. Pertanto sono in corso di invio le relative comunicazioni per lo spostamento di alcune delle prenotazioni già effettuate».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.