Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Salute e benessere

Dal 10 al 12 novembre

Erice, al via corso internazionale su melanoma e tumori epiteliali

Dal 10 al 12 novembre al centro di cultura scientifica Ettore Majorana, diretto da Leonardo Zichichi. I lavori sono stati aperti da Fabrizio De Nicola (dg Asp di Trapani)

Tempo di lettura: 2 minuti

«Vista l’incidenza che i tumori della pelle hanno nel complesso delle patologie oncologiche sono convinto che i reparti di dermatologia debbano essere previsti in tutti gli ospedali di secondo e primo livello della istituenda rete ospedaliera siciliana».

Lo ha detto il direttore generale dell’Asp di Trapani, Fabrizio De Nicola, aprendo i lavori del 10° corso dell’International School of Dermatology sul tema «Skin Cancer: Standards and Hits for the Best Practice» che si tiene dal 10 al 12 novembre al centro di cultura scientifica Ettore Majorana di Erice.

«In un momento difficile della sanità pubblica- ha aggiunto De Nicola- occorre impegnarsi per una sempre più corretta allocazione delle risorse. Per questo i concetti di appropriatezza o inappropriatezza delle cure assumono un aspetto fondamentale, perché la prevenzione porta non solo a un intervento più efficace sulla patologia, ma anche alla fine in un risparmio di costi futuri».

Erano presenti tra gli altri il direttore del corso Leonardo Zichichi (primario di Dermatologia all’ospedale Sant’Antonio Abate di Trapani), Nicola Pimpinelli (docente di Malattie cutanee e veneree all’Università di Firenze) e Francesco Paolo Sieli (presidente della Società Mediterranea di Medicina dello Sport).

«I tumori primitivi della cute rappresentano, di gran lunga, il tumore più frequente negli esseri umani- ha spiegato Zichichi- Il melanoma è meno comune rispetto ai tumori epiteliali, ma più aggressivo, ed è certamente la neoplasia che negli ultimi anni ha visto, oltre ad un costante incremento di incidenza, anche una maggiore attenzione da parte della comunità scientifica, culminata in una rivoluzione nell’approccio diagnostico e terapeutico».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati