Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
sanità animale

Veterinaria

I dettagli

Enpav, ministeri bocciano le modifiche a Statuto e Regolamento elettorale

A farlo sapere con una nota è lo stesso Ente Nazionale di Previdenza ed Assistenza dei Veterinari.

Tempo di lettura: 1 minuto

Le novità nello Statuto e nel regolamento elettorale dell’Ente Nazionale di  Previdenza ed Assistenza dei Veterinari (ENPAV) non convincono i Ministeri  vigilanti del Lavoro e dell’Economia. Questi ultimi, pochi mesi dopo il via libera dato dall’ Assemblea dei Delegati provinciali con il voto contrario di circa un terzo dei presenti (fra i quali i firmatari di questo documento), il 25 luglio 2020 hanno fatto recapitare all’Ente i propri rilievi bocciando, senza mezzi termini, una parte sostanziale delle modifiche proposte, ritenendole sostanzialmente  inopportune. Richiami, questi, che rimettono in discussione il progetto di modifica, mentre si avvicinano le prossime votazioni, programmate per il mese  di aprile 2022.

I campanelli di allarme dei ministeri riguardano soprattutto la proposta di estensione dei mandati dei rappresentanti degli Organi, nonché la decisione dell’Ente di giocare le partite elettorali su liste contrapposte per poi attribuire tutti i posti di membro del Consiglio di Amministrazione e del Collegio sindacale ai soli candidati presenti nella lista maggioritaria.

Ecco qui la nota con cui dall’Enpav illustrano la questione.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati