Enna, dopo i disagi l’Asp corre ai ripari: ritorna in funzione il Centro Unico di prenotazioni

28 Febbraio 2017

Dopo la risoluzione del contratto con i precedenti gestori, la Direzione Aziendale con una delibera dispone l'affidamento temporaneo del servizio alla ditta Engineering e una gara per esternalizzarlo sei mesi, in attesa del reclutamento di personale interno.

 

di

ENNA. Con gli atti deliberativi n. 89 e 90 del 24 febbraio, la Direzione dell’Asp di Enna ha risolto la problematica connessa al Servizio del Centro Unico di Prenotazioni (Cup), dopo la risoluzione del contratto con la ditta che se ne occupava. Ora è previsto dall’Asp l’affidamento temporaneo del servizio alla ditta Engineering per quattro mesi e l’indizione della gara per esternalizzarlo sei mesi.

Dall’Asp di Enna sottolineano: «In seguito alla risoluzione del contratto con la ditta M & G Call Center S.r.l., a causa dell’accertamento di un grave inadempimento degli obblighi contrattuali, la Regione ha autorizzato la temporanea esternalizzazione del servizio per il tempo necessario al reclutamento del personale interno. È stata indetta, pertanto, la gara sul MEPA, il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione, per l’acquisizione del servizio aziendale Cup/Call Center e Riscossione Ticket per sei mesi. Nel frattempo, è stata affidata la prosecuzione del Cup alla Ditta Engineering, Ingegneria Informatica, in attesa dell’espletamento della gara e dei tempi previsti per le procedure relative all’aggiudicamento e alla stipula del contratto».

«Tali atti amministrativi- si legge nelle delibera del 24 febbraio- esigono tempi non compatibili con la necessità di assicurare l’erogazione del servizio all’utenza». Il servizio, pertanto, sarà affidato nei prossimi giorni all’Engineering. «Nel ringraziare il personale interno che, in urgenza, si è prodigato per gestire il servizio Cup- dichiara il Direttore Generale dell’Asp, Giovanna Fidelio (nella foto)- si chiede scusa ai cittadini per eventuali disservizi registrati».

Le attività di prenotazione degli accessi alle strutture territoriali e ospedaliere, attraverso le postazioni dislocate sul territorio e mediante il Call Center, sono connesse alle funzioni dell’Azienda perché legate all’erogazione dei LEA, i Livelli essenziali di assistenza, da fornire a tutti i cittadini, gratuitamente o dietro pagamento di una quota di partecipazione (ticket). Il buon funzionamento del CUP è, pertanto, fondamentale per assicurare servizi e prestazioni all’utenza.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV