Emergenza posti letto per il Coronavirus, l’Arnas Civico corre ai ripari

16 Settembre 2020

Per accelerare le procedure di scambio sono temporaneamente sospesi i ricoveri nelle due Medicine per pazienti provenienti dal pronto soccorso.

 

di

PALERMO. L’Arnas Civico dà il via a una riorganizzazione di alcuni reparti. L’obiettivo è quello di garantire posti letto in più per l’emergenza Coronavirus che in queste settimane sta interessando soprattutto il versante occidentale della Sicilia, Palermo in testa.

Con una lettera inviata ai direttori dei reparti coinvolti, il direttore generale Roberto Colletti e il direttore sanitario Salvatore Requirez dispongono che l’unità di pneumologia sia trasferita al terzo piano del padiglione 4, nei locali finora in uso all’ortopedia e traumatologia.

Quest’ultima a sua volta è spostata nei locali della pneumologia, nel padiglione 7. Inoltre i degenti di area medica ricoverati al terzo piano dovranno essere riassorbiti dalla disponibilità di posti-letto resi liberi nelle unità di medicina interna I e II”.

Per accelerare le procedure di scambio sono temporaneamente sospesi i ricoveri nelle due Medicine per pazienti provenienti dal pronto soccorso.

Grazie a queste misure si avrà la dotazione di posti letto dedicati al Coronavirus prevista dall’assessorato alla Salute.

In particolare all’ospedale Cervello i posti letto di degenza ordinaria sono 60, 12 di sub intensiva e 8 di terapia intensiva. L’Ismett prevede 40 posti di Terapia Intensiva e il Civico, appunto, 80 di degenza ordinaria e 12 di terapia Intensiva.

CIMO ALL’ATTACCO: “Manca una programmazione regionale”

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV