Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

L'annuncio

Emergenza Covid nel Catanese, ecco le misure per ridurre l’iter di fine isolamento

Sarà operativo già da questo fine settimana un gruppo di supporto, costituito da dieci persone, per i medici di medicina generale.

Tempo di lettura: 2 minuti

CATANIA. Sarà operativo già da questo fine settimana un gruppo di supporto, costituito da dieci persone, per i medici di medicina generale. L’obiettivo: fornire tempestiva assistenza per accelerare tutte le procedure burocratiche legate ad isolamento e fine isolamento dei soggetti positivi. La decisione è stata presa nel corso di un incontro urgente, convocato dal capo dipartimento attività territoriali, Franco Luca, e dal direttore Cure primarie dell’Asp di Catania, Giuseppe Grasso. All’incontro, sollecitato dal commissario emergenza Covid, Pino Liberti (nella foto), hanno partecipato i rappresentanti istituzionali dei medici di medicina generale (Fimmg, Smi, Snami, Cisl-medicina generale).

Preso atto del fatto che la curva dei contagi è cresciuta in modo tumultuoso, che la situazione è grave e che occorrono provvedimenti immediati, si è deciso di costituire un apposito ufficio per creare un canale di comunicazione più immediato tra Usca e Mmg e ridurre così i tempi di attesa. Saranno inoltre istituiti dei drive in per i tamponi di fine isolamento in ogni distretto sanitario della provincia.

«L’incontro si è svolto in un clima di grande cordialità e collaborazione- spiega Liberti- In questa fase, più che mai, è necessario lavorare in sinergia con i medici di medicina generale. Il loro supporto è fondamentale per dare risposte immediate ai cittadini. Da mercoledì partirà la formazione del personale per il nuovo ufficio di collegamento con i medici di medicina generale. Contiamo di rendere operativo il servizio già da venerdì. Il gruppo di lavoro opererà in via Pasubio e quindi in stretto contatto con gli altri uffici dell’emergenza Covid. Nel frattempo stiamo lavorando per creare un’area tamponi di fine isolamento in ogni distretto. A Catania ve ne sono due già operativi: all’ex ospedale Tomaselli e al Pta di San Giorgio. A questi se ne aggiungerà un altro dalla prossima settimana che sarà realizzato in locali messi a disposizione dal Maas(Mercati agro alimentari Sicilia)».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche