Dal palazzo

I dettagli

Emergenza Covid, ecco il piano per aumentare i posti letto a Palermo

«I numeri sono in forte ascesa, la situazione è critica», sottolinea Tiziana Maniscalchi. Ci sarà anche un padiglione del Policlinico per chi non manifesta complicazioni polmonari.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. «La situazione è in evoluzione, abbiamo già attivato 250 posti Covid al ‘Cervello’ tra cardiologia, ostetricia e ginecologia, altri 30 posti saranno attivati all’ospedale Civico in medicina e andiamo a potenziare la terapia intensiva e rianimazione a Partinico che passerà da 14 a 28 posti”. Lo dice all’Ansa Tiziana Maniscalchi, responsabile dell’area di emergenza dell’ospedale ‘Cervello’ di Palermo e coordinatrice provinciale dei posti letto Covid, che soltanto giovedì ha dovuto fronteggiare l’arrivo in pronto soccorso di 70 pazienti.

«I numeri sono in forte ascesa, la situazione è abbastanza critica e molti sono in ventilazione assistita- afferma- Ci sarà anche un padiglione del Policlinico di Palermo, con un reparto dedicato ad area medica ed uno ad area chirurgica per pazienti infettati che presentano però altre patologie e che non manifestano complicazioni polmonari. Sono pazienti con il virus che hanno patologie di natura medica o chirurgica ma che non hanno polmoniti da Covid. A breve verranno identificati gli spazi all’interno del Policlinico».

Infine, si sta pensando e valutando la possibilità che le Usca siano a supporto dei pronto soccorso in questa situazione di grande emergenza. Lunedì mattina ci dovrebbe essere un vertice con l’assessore regionale alla salute Ruggero Razza, i dirigenti generali dell’assessorato, alla presenza dei commissari per l’emergenza Covid e dei vertici delle aziende sanitarie.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche