Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

Il riconoscimento

Elettrocardiografia, cardiologo agrigentino trionfa in una competizione internazionale

Calogero Casalicchio, aritmologo al "San Giovanni di Dio", si è classificato primo nella gara medico-scientifica durante il congresso della Società Europea di Aritmologia (Ehra). Terzo è giunto Pasquale Crea di Messina.

Tempo di lettura: 2 minuti

AGRIGRNTO. «A nome mio e del Consiglio dell’Ordine dei medici e degli odontoiatri della provincia di Agrigento esprimo le più sincere congratulazioni al dottore Casalicchio per l’ottimo risultato conseguito durante il congresso della Società Europea di Aritmologia, al quale auguro di primeggiare sempre nell’attività che, con passione e scrupolosità, esercita all’ospedale di Agrigento ogni giorno, salvando vite umane».

Con queste parole Santo Pitruzzella, presidente dell’Omceo, commenta il successo del dottore Calogero Casalicchio, cardiologo aritmologo dell’unità operativa complessa di Cardiologia dell’ospedale San Giovanni di Dio e iscritto Omceo, che si è classificato al primo posto nella competizione di Elettrocardiografia durante il congresso della Società Europea di Aritmologia (Ehra) superando la prima fase, nella quale si è confrontato con duecentotrenta cardiologi di diverse nazionalità, e la finale, alla quale hanno partecipato i primi dieci classificati. Sul terzo gradino del podio della competizione si è piazzato un altro cardiologo siciliano: Pasquale Crea di Messina.

«Il prestigioso risultato ottenuto dal dottor Casalicchio- scrive in una nota l’Asp– inorgoglisce l’Azienda Sanitaria Provinciale di Agrigento ed in particolare l’Unità Operativa di Cardiologia dell’ospedale di Agrigento diretta dal primario Giuseppe Caramanno. Qui il dirigente medico premiato dall’EHRA ha sviluppato la sua professionalità occupandosi di aritmologia da diversi anni facendo parte della validissima equipe di elettrofisiologia composta anche dai cardiologi Calogero Catalano e Salvatore Di Rosa».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati