PUBBLIREDAZIONALE
educazione alla salute

Educazione alla Salute, dalla prevenzione all’alimentazione: Trapani, ritorna il “Salus Festival”

21 Ottobre 2017

Il 26 e 27 ottobre la terza edizione dell'iniziativa organizzata dall'Asp insieme all'assessorato regionale alla Salute e al Cefpas.

di Redazione

TRAPANI. L’educazione alla salute coniugata nei suoi vari aspetti, dalla prevenzione all’alimentazione, ma anche sport, teatro e musica. Sarà questo e tanto altro ancora il “Salus Festival”, la kermesse che si terrà a Trapani giovedì 26 e venerdì 27  ottobre, organizzata dall’Azienda Sanitaria Provinciale di Trapani.

Anche con la terza edizione, intitolata “Un Salus per la Vita”, organizzata dall’assessorato regionale alla Salute, dal Cefpas e dall’ASP viene coinvolto il nostro territorio, con l’attenzione alla salute, intesa nelle sue diverse declinazioni, che continua a rappresentare il focus valoriale da diffondere responsabilmente a livello sociale e culturale nei diversi target della popolazione trapanese.

Si è scelta la formula del Festival perché ha una connotazione peculiare di integrazione divulgativa ed educativa, di contaminazione ludica e artistica, di significato diretto e metaforico, tra l’azione e l’emozione, tra il valore e il comportamento.

Gli obiettivi sono quelli di veicolare con nuovi linguaggi la valenza della prevenzione sanitaria, in particolare gli screening su intere fasce della popolazione per individuare alcune patologie prima che si manifestino, e la vaccinoprofilassi per prevenirne altre. Ma quest’anno affronteremo tanti temi che, insieme, hanno come filo conduttore l’educazione alla salute.

«È un modo fuori dall’ordinario- spiega il commissario dell’ASP, Giovanni Bavetta– per comunicare i servizi di prevenzione che offriamo sul territorio, aprendo la sanità ai cittadini e incentivando i comportamenti corretti, in tanti ambiti, da quello alimentare, a quello delle dipendenze, agli abusi, così da migliorare la qualità della nostra vita».

Con il Salus Festival l’azienda sanitaria mira a coinvolgere larghi ambiti della popolazione in contesti divulgativi e informativi attinenti all’educazione e all’apprendimento dei corretti comportamenti e stili di vita. Per questo verranno focalizzati argomenti come il disagio giovanile in tutte le sue forme, gli infortuni e la sicurezza sul lavoro, gli incidenti stradali, ma anche l’accoglienza ai migranti.

Le due giornate vedranno un momento istituzionale e scientifico che si svolgerà giovedì pomeriggio in una location come il museo regionale Pepoli e che avrà come temi “Etica medica e spending review” e “Salute, economia e legalità”, con illustri relatori.

Ma la vera novità di questa edizione sarà venerdì quando, per un’intera giornata, la storica piazza mercato del pesce, sempre nel cuore dei trapanesi, diverrà la “Piazza della Salute”. Secondo un percorso caratterizzato dalle tre “P”, la piazza, il palco e il porticato, si succederanno, ma anche si intrecceranno, video, talk show, giochi, attività fisico-sportive, teatro, musica e percorsi sensoriali del gusto.

Infatti attraverso la rete FED “Formazione, Educazione e Dieta” per le corrette abitudini alimentari, illustreremmo le proprietà della dieta mediterranea e le caratteristiche salutistico-nutrizionali e di sicurezza alimentare dei principali prodotti del territorio della provincia di Trapani, come ad esempio l’olio extravergine di oliva DOP e IGP, i cereali e i grani antichi, il nostro sale marino iodato.

Un modo diverso di fare comunicazione dei servizi agli utenti, che l’azienda ritiene possa riscontrare  l’interesse e la partecipazione dei nostri concittadini.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV