Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

L'iniziativa

Donne in gravidanza, l’Asp di Caltanissetta potenzia i servizi di ecografie e della medicina prenatale

L'iniziativa illustrata durante un incontro presieduto dal direttore generale Carmelo Iacono.

Tempo di lettura: 3 minuti

CALTANISSETTA. I servizi di ecografie di screening e medicina fetale per le donne in gravidanza da oggi sono in rete e facilmente accessibili da tutte le donne della provincia di Caltanissetta.

Nel corso di una conferenza di servizi, presieduta dal direttore generale dell’Asp Carmelo Iacono, alla presenza del direttore del dipartimento Materno Infantile dell’Asp di Caltanissetta, Michele Palmeri, è stato illustrato il protocollo operativo che vede la sanità nissena tra le migliori in questo campo.

Le azioni intraprese dal Dipartimento Materno Infantile sono in linea con quanto previsto dal D.A. n. 1647/2015 che affida alle Aziende Sanitarie Provinciali la responsabilità di assicurare l’attività di medicina fetale e le ecografie di screening del 1°-2°-3°-trimestre di gravidanza, attraverso l’istituzione di ambulatori dedicati.

Tutte le attività del percorso nascita dell’ASP di Caltanissetta sono orientate alla realizzazione di un modello assistenziale incentrato sulla “Care” e attento all’umanizzazione delle cure. Il completamento dell’offerta dei servizi all’utenza rappresenta un punto nodale per erogare un’assistenza globale e personalizzata in un ottica di multidisciplinarietà e multiprofessionalità, favorendo il miglioramento dell’integrazione Ospedale-Territorio.

Il Servizio di diagnostica ecografica in rete rappresenta un sistema innovativo di prenotazione on line attraverso la Rete dei Consultori Familiari che garantisce la distribuzione dell’offerta su tutto il territorio provinciale.

L’accesso negli ambulatori dedicati sarà assicurato alle donne residenti nella provincia e seguite dalle strutture Territoriali ed Ospedaliere dell’ASP:

– le donne in gravidanza accedono con impegnativa del Quaderno Regionale della Gravidanza o con impegnativa del Medico Curante;

– le pazienti che necessitano di un’ecografia ginecologica accedono con impegnativa del medico curante e, se non esenti, previo pagamento del ticket.

Per le attività in ambito di ecografia ostetrica tutti gli Operatori hanno acquisito competenze certificate attraverso la partecipazione ad uno stage teorico- pratico presso un centro di eccellenza regionale.

Al fine di garantire la continuità nonché la qualità delle cure nei casi di patologie riscontrate, si è provveduto a stipulare apposita convenzione con un “Centro di riferimento regionale di II livello per la diagnosi e terapia prenatale, la diagnosi ecografica ostetrica e ginecologica”.

Gli ambulatori della provincia di Caltanissetta espleteranno le attività così come di seguito specificato:

· Caltanissetta – Poliambulatorio di via Malta (1 seduta quindicinale di 6 ore)

· Punto nascita Caltanissetta c/o ospedaleSant’Elia di Caltanissetta (1 seduta settimanale di 6 ore)

· Riesi presso il consultorio familiare (1 seduta settimanale di 6 ore – per il momento sarà effettuata presso il consultorio di Sommatino fino all’adeguamento dei locali)

· Sommatino poliambulatorio (1 seduta quindicinale di 6 ore)

· Mussomeli preso il consultorio familiare (1 seduta settimanale di 6 ore)

· Punto nascita di Gela presso ospedale Vittorio Emanule Ambulatorio di Ecografia (1 seduta settimanale di 6 ore)

· Mazzarino presso Presidio ospedaliero una seduta settimanale di 6 ore con personale dal PN di Gela

· Niscemi presso il presidio ospedaliero una seduta settimanale di 6 ore a copertura di organico PN Gela

Nel Percorso Nascita la diagnostica ecografica, lo screening delle patologie mal formative e la medicina prenatale rappresentano un momento fondamentale dell’iter assistenziale così come previsto dalle vigenti disposizioni assessoriali.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati