Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

L'iniziativa

Donazioni e trapianti di organi, il Crt Sicilia lancia un’App

I cittadini potranno avere tutte le informazioni, i dati e le liste d’attesa, scaricare e inviare il modulo per esprimere la propria volontà ed essere sempre aggiornati.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Un’APP per avere tutte le informazioni sulla donazione di organi, i dati sui trapianti e le liste d’attesa, scaricare e inviare il modulo per esprimere la propria volontà ed essere sempre aggiornati. In tempo di COVID il CRT Sicilia punta sulla tecnologia per cercare di eliminare le distanze e avvicinare sempre più cittadini ai temi della donazione e dei trapianti di organi. E lo fa con un’APP, disponibile sia per i sistemi IOS che Android, realizzata interamente “in house” dall’ingegnere informatico Attilio Francavilla in collaborazione con la giornalista Tiziana Lenzo, coordinatrice dell’ufficio stampa, comunicazione e relazioni esterne.

All’interno della stessa applicazione è possibile, inoltre, accedere ai Registri di Nefrologia, dialisi e trapianto e di Midollo osseo, alle normative internazionali, nazionali, e regionali, alle ultime news, inviare richieste alla segreteria, accedere ai recapiti del CRT per qualunque chiarimento.

«La pandemia ha mostrato l’importanza delle tecnologie digitali e dell’intelligenza artificiale anche come ponte comunicativo. E il CRT- afferma Giorgio Battaglia, coordinatore regionale del Centro Regionale Trapianti della Sicilia- ha deciso di mettere il digitale al servizio della nuove esigenze della collettività investendolo di uno scopo più profondo, quello di avvicinare i cittadini ai temi della donazione di organi per cercare di abbattere l’alto di opposizione. Abbiamo, dunque, dato concreta attuazione a quanto previsto nel nostro piano di comunicazione 2021 per cercare di entrare in contatto con tutti i cittadini in un modo ancora più semplice e veloce e, cosa che per me rappresenta motivo di vanto, abbiamo fatto tutto in casa grazie alle brillanti professionalità di cui dispone il CRT».

Per potere scaricare e installare l’app, secondo che si tratti di sistema iOS oppure Android, momentaneamente va seguita una procedura diversa. «Su dispositivi Android- spiega l’ingegnere Francavilla– occorre andare sul sito del CRT, al link www.crtsicilia.it,dove nella parte in alto comparirà un messaggio che reindirizzerà alla pagina di download. Una volta scaricato il file con estensione “.apk”, cliccare e concedere l’autorizzazione per l’installazione. Per i dispositivi iOS, invece, in attesa che l’APP sia inserita nell’Apple Store, bisogna mandare una mail di richiesta a [email protected] Successivamente l’amministratore invierà una risposta con il link di download e le istruzioni su come fare per installare. Il link inviato ha una durata di 24h».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati