Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui
ematico

ASP e Ospedali

L'incontrp

Donazione del sangue, ecco gli obiettivi dell’intesa tra Asp Messina e Avis

Durante un vertice è stato concordato di accettare prontamente la sfida lanciata dall'Assessore alla Salute Ruggero Razza per incrementare la donazione in relazione al fabbisogno ematico 2019/2020.

Tempo di lettura: 2 minuti

Prosegue la sinergia virtuosa tra AVIS Regionale e Provinciale con l’ASP di Messina. Il direttore generale Paolo La Paglia, il direttore sanitario Domenico Sindoni e il Direttore dell’U.O.C. Centro Trasfusionale di Patti, Gaetano Crisà, hanno ricevuto presso la sede della direzione generale Salvatore Mandarà (presidente Avis Regionale Sicilia), Pasquale Bucolo (consigliere Avis Sicilia) accompagnati da Agatino Di Blasi (presidente Avis Provinciale Messina), ponendo un ulteriore tassello all’attività sinergica a sostegno e in costruzione di un efficiente sistema sangue.

I presenti hanno concordato di accettare prontamente la sfida lanciata dall’Assessore alla Salute Ruggero Razza per incrementare la donazione del sangue in relazione al fabbisogno ematico 2019/2020.

Avis si è mostrata subito pronta e disponibile a raccogliere l’invito, ed ha richiesto il supporto dell’Azienda Sanitaria Provinciale, soprattutto sul piano della collaborazione con il personale e piena fruizione della strumentazione.

Il direttore generale e sanitario hanno mostrato grande condivisione delle proposte Avis, elencate nel memorandum appositamente predisposto dal presidente provinciale Di Blasi, gettando le basi per la capillare presenza di sedi per la donazione presso i presidi del territorio.

«Giornata proficua- dice La Paglia- che dimostra come solo un’attività sinergica può consentire una crescita piena, legittima e doverosa del sistema sangue; ringrazio pubblicamente il presidente regionale Mandarà per essere appositamente venuto a Messina, e per avermi voluto donare l’effige dell’Avis, a testimonianza di sincera amicizia e concreta fattiva collaborazione».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati