carte identità

Donazione degli organi, Zitelli: «Va incentivata la dichiarazione di volontà nelle carte di identità»

27 Novembre 2018

Il deputato regionale è il primo firmatario di un ddl del gruppo all'Ars di DiventeràBellissima. L'obiettivo è la formazione degli operatori comunali addetti alla raccolta dei moduli di assenso/dissenso.

 

di

PALERMO. La formazione e l’aggiornamento degli operatori comunali addetti alla raccolta dei moduli di assenso/dissenso alla donazione di organi e/o tessuti.

È quanto prevede un disegno di legge presentato dal gruppo all’Ars di DiventeràBellissima, primo firmatario Giuseppe Zitelli (nella foto), il quale sottolinea: «Da alcuni anni è possibile indicare la propria volontà in tal senso con una dichiarazione sulla carta d’identità. Tuttavia, in numerosi Comuni siciliani ciò ancora non avviene, pertanto è opportuno attivare corsi di formazione finalizzati all’acquisizione, da parte degli stessi operatori, di conoscenze tecnico-scientifiche, operative e giuridiche».

In base al ddl, l’Assessorato regionale della Salute dovrebbe attivare i corsi di formazione d’intesa con i Comuni, il Centro regionale dei Trapianti, le associazioni operanti in materia di donazione di organi e e le Asp di competenza.

«L’obiettivo- sottolinea Zitelli- è far sì che il cittadino al momento della richiesta/rinnovo della Carta d’identità si presenti all’Ufficio Anagrafe il più possibile informato e pronto ad esprimersi sul tema della donazione di organi e/o tessuti. Inoltre nel disegno di legge è previsto che la Regione eroghi contributi pari al 50% della spesa sostenuta dai Comuni per l’eventuale campagna pubblicitaria tramite spot, conferenze stampa, comunicazioni per mezzo dei social o di supporti cartacei».

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV