Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

Il 18 giugno iniziativa di sensibilizzazione pure in Sicilia

Donatori di sangue, la Croce Rossa italiana celebra la Giornata mondiale con la «Caccia al tesoro»

Iniziativa di sensibilizzazione dei giovani della Cri su tutto il territorio nazionale, Sicilia compresa: si svolgerà sabato 18 giugno dalle ore 18 alle 23.30, cioè pochi giorni dopo la Giornata indetta dall'OMS per oggi.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Oggi (14 giugno) si celebra la Giornata Mondiale del Donatore di Sangue, indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità per riflettere sull’importanza di un gesto che a noi non costa nulla, ma che può fare molto per chi ne ha bisogno. Lo slogan di quest’anno è “Il sangue ci unisce”.

Con una sola donazione si possono aiutare fino a 3 persone: gli ospedali hanno sempre bisogno di donazioni di sangue, per trasfusioni, trapianti, trattamenti ematici, e servono più volontari e non solo d’estate quando il bisogno aumenta. Ogni anno nel mondo sono 108 milioni le donazioni di sangue, ma si può fare di più: basterebbe che l’1% della popolazione donasse il sangue per garantire il fabbisogno minimo di una nazione.

L’obiettivo, per l’Oms, è di fare in modo che entro il 2020 si riesca a far donare il sangue in tutti i paesi del mondo su base volontaria e non retribuita. Al momento sono solo 62 gli stati che lo fanno.

La Caccia al Tesoro dei Giovani CRI della Sicilia

E in occasione della Giornata mondiale dei donatori di sangue, i Giovani della Croce Rossa Italiana hanno indetto su tutto il territorio nazionale una caccia al tesoro: l’iniziativa, a cui aderisce anche la Cri della Sicilia, si svolgerà sabato 18 giugno dalle ore 18 alle 23.30.

Organizzata nell’ambito della campagna Club25 dei Giovani della Croce Rossa Italiana, la Caccia al Tesoro si propone di promuovere una cultura trasfusionale del sangue e delle sue componenti fra i giovani, sensibilizzarli all’adozione di uno stile di vita sano e lontano da comportamenti a rischio, educarli ad essere agenti di cambiamento per tutta la società attraverso la partecipazione attiva.

Nelle piazze siciliane, i ragazzi affronteranno una serie di prove a tema donazione del sangue, al termine delle quali si aggiudicheranno una serie di punti che gli permetterà di competere con le squadre di tutta Italia per il primo premio nazionale.

L’obiettivo è diffondere l’idea della donazione del sangue come gesto abituale, volontario e consapevole che permette di salvare vite, un atto di solidarietà che, oltre ad essere dovere civico, esprime pienamente il valore della vita, essendo segno della propria disponibilità verso gli altri.

«La Giornata Mondiale dei Donatori del Sangue sarà anche occasione, per la CRI Sicilia, per ringraziare tutti i donatori che scelgono di donare il sangue e per sensibilizzare nuovi donatori», dice Luigi Corsaro, presidente regionale CRI Sicilia.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati