tablet

Divieto di visita ai pazienti, quattro aziende di Carini donano tablet agli Ospedali

23 Marzo 2020

I dispositivi saranno in consegna a partire da domani, martedì 24 marzo, e saranno consegnati all’Ospedale Cervello, all’ospedale Arnas Civico, compresa la terapia neonatale, ed all’Ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca.

 

di

Un gesto di grande sensibilità quello messo in atto da quattro aziende di Carini, Ugri, Ecofarma, Pangea, ed Ecoprogress, tutte leader nel comparto della raccolta, trasporto, smaltimento del rifiuto speciale pericoloso e non pericoloso, della termodistruzione, dello stoccaggio e del trattamento dello stesso, hanno donato a taluni Ospedali dei tablet. “Viste le restrizioni che l’emergenza da Coronavirus ha imposto e il divieto di visita fatto ai pazienti, per agevolare i percorsi di vicinanza – si legge in una loro nota congiunta – abbiamo deciso di manifestare la nostra solidarietà attraverso la donazione di tablet. I dispositivi saranno in consegna a partire da domani, martedì 24 marzo, e saranno consegnati all’Ospedale Cervello, all’ospedale Arnas Civico, compresa la terapia neonatale, ed all’Ospedale Giovanni Paolo II di Sciacca.

Le aziende hanno deciso di essere vicine ai pazienti vista la criticità del momento in seguito alla iniziativa del professore Marcello Vitaliti, primario del reparto di Terapia intensiva neonatale del Civico di Palermo, che attraverso skype ha accorciato le distanze tra genitori e i bimbi ricoverati presso l’Utin che dirige.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV