Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

All'Hub di Misilmeri

Distretto socio sanitario 36, al via il tavolo tecnico con i Comuni

Alla presenza del direttore sanitario della ASP Palermo Francesco Cerrito e del direttore del distretto 36 Domenico Di Palermo, il coordinatore del tavolo Luigi D'Angelo ha dato il via i lavori.

Tempo di lettura: 2 minuti

PALERMO. Si è svolto ieri presso l’Hub vaccinale di Misilmeri il primo incontro del tavolo tecnico tra i Comuni del distretto sociosanitario 36 ed il PTA Casa del Sole. Alla presenza del direttore sanitario della ASP Palermo Francesco Cerrito e del direttore del distretto 36 Domenico Di Palermo, il coordinatore del tavolo Luigi D’Angelo ha dato il via i lavori.

Presenti sindaci e delegati dei comuni di Bolognetta, Baucina, Campofelice di Fitalia, Cefala’Diana, Ciminna, Godrano, Marineo, Mezzojuso, Ventimiglia di Sicilia,Villafrati e Misilmeri comune capofila. Ha aperto gli interventi il sindaco di Misilmeri Rosario Rizzolo che ringraziando le istituzioni sanitarie ed i colleghi presenti, ha illustrato gli obiettivi che si intendono perseguire con l’istituzione del tavolo.

“Un tavolo che non si occupi soltanto di vaccini”: quanto emerso dagli interventi del sindaco di Marineo Franco Ribaudo, del vice sindaco Rosalia Costanza e di Filippo Giannobile, presidente del Consiglio comunale di Villafrati, del geom. Cusmano del Comune di Ciminna. Interventi che hanno evidenziato alcune delle carenze e problematiche sanitarie del territorio e per le quali il Dr Cerrito ha preso l’impegno di esserne portavoce a Daniela Faraoni direttore generale della ASP Palermo. Carenze evidenziate anche dal dr. Di Palermo direttore del distretto 36.

Tra gli obiettivi che si intendono perseguire una corretta applicazione delle normative anticovid nei confronti di quella parte di cittadini che verranno ospitati nel territorio del distretto ed a tal proposito il Dr.Termini, riferendosi alla popolazione Ucraina, ha dato ampia disponibilità affinché si possa programmare la vaccinazione degli stessi, e non solo.

L’incontro si è concluso nella prospettiva dell’avvio di una programmazione che possa occuparsi delle vaccinazioni e di una continua sensibilizzazione per consentire al tavolo l’avvio di interlocuzioni finalizzate ad uno sviluppo di un piano sanitario nel distretto.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche