dpi coronavirus

Dispositivi di protezione: “non ancora distribuiti quelli forniti dalla Protezione Civile”

17 Marzo 2020

"Ad oggi non è ancora arrivato nulla ed il perché non lo sappiamo" denuncia CIMO

 

di

“Il dipartimento della Protezione civile nazionale ha provveduto alla consegna dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) destinati ai professionisti del Sistema sanitario regionale della Sicilia impegnati anche nel contrasto all’epidemia Coronavirus”, questo un annuncio che è stato fatto venerdì 13 marzo.

“Complessivamente – sarebbero stati recapitati – 12.800 mascherine chirurgiche, 10mila mascherine modello Ffp2 e Ffp3 e 25mila paia di guanti monouso. Ulteriori scorte saranno effettuate con cadenza regolare” – riporta lo stesso comunicato. Ma che fine ha fatto tutto questo materiale? Come mai ancora non è stato distribuito? È realmente arrivato?

“No, ad oggi non è ancora arrivato ed il perché non lo sappiamo. In questa fase di assoluta emergenza sanitaria, causata dal Covid – 19, che vede esposti prima di tutti i medici e tutti gli operatori sanitari c’è una gravissima carenza di DPI (Dispositivi Protezione Individuale), quelli che ci sono non sono sufficienti o adeguati, per questo non comprendiamo le regioni di questi ritardi” afferma Cimo Sicilia per voce di Angelo Collodoro, vicesegretario vicario del sindacato.

I medici continuano a stare a contatto con il personale e con i pazienti e per questo possono essere anche fonte di contagio – afferma Collodoro –  Ricordiamo che il personale sanitario è risorsa nella lotta al Coronavirus e allo stesso tempo si deve assolutamente evitare che diventi fonte di contagio ulteriore nei confronti di altro personale, pertanto, è fondamentale dotarli di tutti i dispositivi necessari per proteggersi e proteggere”.

Intanto una nota pubblicata sul sito della Regione Siciliana ieri sera smentisce quanto affermato dal Cimo. Ecco il testo della nota: Il dipartimento della Protezione civile nazionale ha provveduto alla consegna dei dispositivi di protezione individuale (Dpi) destinati ai professionisti del Sistema sanitario regionale della Sicilia impegnati anche nel contrasto all’epidemia Coronavirus. Complessivamente, per l’Isola, sono state recapitate 12.800 mascherine chirurgiche, 10mila mascherine modello Ffp2 e Ffp3 e 25mila paia di guanti monouso. Ulteriori scorte saranno effettuate con cadenza regolare. Il materiale è stato preso in carico dal dipartimento di Protezione civile regionale, così come previsto dalle direttive nazionali dell’Unità di crisi sul l’emergenza Coronavirus, che ha poi proceduto alla distribuzione alle Aziende del Sistema sanitario regionale. Stamane l’assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza, ha avviato contatti con un’azienda siciliana per immaginare l’avvio di una linea di produzione nell’Isola.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV