Dal palazzo

L'annuncio

Disabili gravissimi, dalla Regione arrivano altri 32 milioni

Per il pagamento dei contributi economici in favore dei disabili gravissimi per i mesi di novembre e dicembre 2023.

Tempo di lettura: 1 minuto

Oltre 32 milioni di euro dalla Regione per il pagamento dei contributi economici in favore dei disabili gravissimi per i mesi di novembre e dicembre 2023. «Abbiamo provveduto ad erogare tutte le somme previste per quest’anno – dichiara l’assessore regionale alla Famiglia e alle politiche sociali Nuccia Albano– ovvero 195 milioni di euro, assicurando ogni mese il pagamento puntuale del sostegno a migliaia di persone che vivono in condizione di grave deficit e che hanno bisogno di assistenza 24 ore su 24. Una dimostrazione del fatto che il governo Schifani ha a cuore le fasce più deboli della popolazione».

Le risorse, 32.168.400 euro a valere sul “Fondo regionale per la disabilità”, saranno destinate a tutte le Asp dell’Isola sulla base della comunicazione del numero delle persone che hanno diritto al beneficio economico. I soggetti censiti al mese di dicembre risultano oltre 13mila. Le somme erogate nel 2023 sono state in totale 195.029.860 euro, di cui 172.140.000 a valere sul “Fondo regionale per la disabilità” e 22.889.860 sul “Fondo nazionale per le auto-sufficienze”.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche