curarsi in sicilia

Dal palazzo

Il bilancio

“Curarsi in Sicilia”, ecco i temi trattati nelle 14 puntate del format tv

L'iniziativa di Insanitas e Dasoe si è svolta anche con un corso di formazione all'Ordine regionale dei Giornalisti e un convegno a Palermo.

Tempo di lettura: 5 minuti

PALERMO. Un corso di formazione all’Ordine regionale dei Giornalisti, un convegno e un format tv di 14 puntate: sono le tappe in cui si è svolta la prima edizione del progetto di comunicazione “Curarsi in Sicilia”, promosso dalla testata giornalistica Insanitas.it insieme al DASOE dell’assessorato regionale della Salute.

L’iniziativa, che era stata presentata nel corso di un incontro con l’assessore Giovanna Volo e il dirigente generale Salvatore Requirez (CLICCA QUI) ha avuto l’obiettivo di discutere sulle strutture sanitarie che, in Sicilia, offrono con ottimi esiti quelle prestazioni per le quali non pochi siciliani continuano a farsi curare altrove, come dimostra anche uno studio realizzato da Innogea. L’obiettivo è stato quello di approfondire e analizzare il rapporto fra comunicazione in sanità e riduzione della mobilità passiva, ed in particolare come una corretta comunicazione può contribuire a ridurre i “drg di fuga” verso altre regioni.

Nel corso della prima puntata del format tv sono stati illustrati gli obiettivi del progetto, poi è stata la volta di altri 13 appuntamenti.

La 2ª puntata (CLICCA QUI) sulle Cardiopatie, con ospiti il prof. Corrado Tamburino (direttore della Cardiologia e Capo dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e Trapianto d’organo del Policlinico di Catania), il dott. Antonino Nicosia (direttore della U.O.C. di Cardiologia dell’ospedale “Giovanni Paolo II” e direttore del Dipartimento Cardio-Neuro-Vascolare dell’Asp di Ragusa) e il prof. Antonio Micari (direttore della Cardiologia Interventistica al Policlinico di Messina).

La 3ª puntata (CLICCA QUI) sull’Oculistica, con ospiti il dott. Antonino Pioppo (direttore UOC di Oculistica dell’Arnas Civico di Palermo), il dott. Giuseppe Giunchiglia (responsabile dell’Oculistica della Fondazione Giglio di Cefalù) e il dott. Charles Anthony Martorana (direttore dell’Oculistica dell’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento).

La  4ª puntata (CLICCA QUI) su Ortopedia e Traumatologia, con ospiti il prof. Lawrence Camarda, il dott. Angelo Leonarda e il dott. Daniele Pontoriero.

La 5ª puntata (CLICCA QUI) sulla Ginecologia con ospiti il prof. Paolo Scollo (direttore della U.O.C. del Cannizzaro di Catania e docente all’Università Kore di Enna) e il dott. Antonio Maiorana (direttore della U.O.C. di Ginecologia e Ostetricia all’Arnas Civico di Palermo).

La 6ª puntata (CLICCA QUI) sulla Chirurgia Maxillo-Facciale, con ospiti il prof. Alberto Bianchi (Policlinico di Catania), il prof. Dario Sajeva (ospedali riuniti Villa Sofia-Cervello di Palermo) e il prof. Luigi Solazzo (Arnas Civico di Palermo).

La 7ª puntata (CLICCA QUI) sui Trapianti,  con ospiti il prof. Salvatore Gruttadauria (direttore del Dipartimento di Chirurgia e Trapianti Addominali dell’Irccs Ismett), il dott. Antonio Scafidi (Arnas Civico di Palermo, Coordinatore regionale trapianti operativo) e il dott. Giorgio Battaglia (coordinatore del Centro Regionale Trapianti Sicilia).

L’8ª puntata (CLICCA QUI) sull’Oncologia, con ospiti il prof. Vincenzo Adamo (coordinatore della Rete Oncologica Siciliana) e il dott. Livio Blasi (U.O.C. Oncologia Medica dell’Arnas Civico di Palermo e coordinatore dell’AIOM Sicilia).

La 9ª puntata (CLICCA QUI) sulla Neuroradiologia Interventistica, con ospiti il dott. Giuseppe Craparo (direttore U.O.C. Neuroradiologia Diagnostica e Interventistica all’Arnas Civico, PA), il prof. Sergio Vinci (direttore U.O.C. Neuroradiologia al Policlinico di Messina) e il dott. Gianluca Galvano ( U.O.C. Diagnostica per Immagini, Radiologia Interventistica e Neuroradiologia all’Arnas Garibaldi, CT).

La 10ª puntata (CLICCA QUI) su Linfomi e Mielomi, con ospiti la dott.ssa Caterina Patti (direttrice U.O.C. Oncoematologia di Villa Sofia-Cervello, PA), il prof. Sergio Siragusa (direttore U.O.C. Ematologia al Policlinico di Palermo) e il prof. Francesco Di Raimondo (direttore U.O.C. Divisione Clinicizzata di Ematologia al Policlinico di Catania).

L’11ª puntata (CLICCA QUI) sull’Urologia, con ospiti il prof. Vincenzo Ficarra (docente di Urologia all’Università di Messina e direttore U.O.C. Urologia al Policlinico “Martino”, ME) e il dott. Gianfranco Savoca (direttore U.O.C. Urologia all’Arnas Civico, PA).

La 12ª puntata (CLICCA QUI) sull’Oncologia, con ospiti il dott. Sergio Rizzo (Responsabile dell’Oncologia Medica dell’Ismett), la dott.ssa Francesca Catalano (direttore U.O.C. multidisciplinare di Senologia dell’ospedale Cannizzaro di Catania e presidente della Commissione regionale di Senologia) e il prof. Pierenrico Marchesa (direttore del Dipartimento Oncologico dell’Arnas Civico di Palermo).

La 13ª puntata (CLICCA QUI) sull’Ortopedia, con ospiti il dott. Pierfrancesco Pugliese (Dirigente medico di Chirurgia Plastica e Ricostruttiva al Policlinico di Palermo), il dott. Marcello Stamilla (Responsabile della Chirurgia Robotica alla Clinica del Mediterraneo, RG) e il dott. Ennio Rustico (Responsabile della Divisione Medica dell’Istituto Ortopedico “Rizzoli”-Sicilia).

La 14ª puntata (CLICCA QUI) sulla Gastroenterologia, con ospiti il dott. Roberto Di Mitri (Direttore UOC Gastroenterologia con Endoscopia Digestiva dell’Arnas Civico, PA) e il dott. Santi Mangiafico (Direttore f.f. UOC Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva del Policlinico di Catania).

“Curarsi in Sicilia” ha contato sulla segreteria organizzativa di Collage S.p.A., il contributo non condizionante di Gilead e Novocure e il patrocinio della Fondazione Siciliana per l’Oncologia.

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati

    Leggi anche