Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

La conferenza stampa

“Covid Free Zone” e vaccinazioni in scuole e farmacie: ecco tutte le iniziative a Messina

Per convincere gli indecisi e vaccinare più individui possibili, il commissario Alberto Firenze in sinergia con l'Asp ha deciso di dare un nuovo impulso alla campagna vaccinale.

Tempo di lettura: 3 minuti

Il numero di vaccinati a Messina è ancora troppo lontano dalla soglia del 70%, percentuale posta come obiettivo dall’Ufficio commissariale per l’emergenza Covid-19. Per convincere gli indecisi e vaccinare più individui possibili, il commissario Alberto Firenze ha deciso di dare un nuovo impulso alla campagna vaccinale con l’Operazione Freedom & Safety. “Stiamo mettendo in campo le ultime iniziative per il mese di settembre- ha affermato il prof. Firenze-  in sinergia con l’ASP di Messina, per favorire al massimo la campagna di vaccinazione. La Sicilia è l’ultima regione in Italia per numero di vaccini, e da siciliano è il dato che mi fa più male. Dobbiamo attuare tutto ciò che è nelle nostre possibilità, in modo che i cittadini non abbiano più scuse sulla eventualità di vaccinarsi».

«A breve avremo la partenza della vaccinazione nelle farmacie con Federfarma- ha proseguito il commissario- ma ci saranno anche altre attività come “Fast vax” che prevede azioni di prossimità in tutti i Comuni che non hanno un hub vaccinale; “Sport vax” in collaborazione con le società sportive come Acr Messina e Orlandina Basket che si stanno attivando per permettere ai vaccinati di assistere alle partite; “Card vax” con sconti riservati ai vaccinati negli esercizi commerciali aderenti; “School vax” per promuovere la campagna vaccinale nelle scuole dal 14 al 24 settembre; “Info vax” una campagna di comunicazione social contro le fake news e infine la ”Covid free zone” insieme alla Camera di Commercio, che darà la possibilità ad alberghi, ristoranti e negozi di ottenere il brand covid free, nel caso in cui dimostrino che tutto il personale sia vaccinato e si sottoponga regolarmente ai tamponi di controllo».

«In questo momento serve l’aiuto di tutti- ha dichiarato il commissario straordinario dell’ASP Bernardo Alagna– perché insieme possiamo dare una svolta alla campagna vaccinale. Finora il commissario Firenze ha utilizzato tutte le occasioni possibili, per incentivare la popolazione a vaccinarsi. Sappiate che i numeri dei ricoveri che abbiamo sono impietosi, e dimostrano che la grande maggioranza dei soggetti che finiscono in terapia intensiva non sono vaccinati. Chi invece ha ricevuto il vaccino e viene contagiato, ha una malattia curabile o a casa o nei reparti ordinari. Non mi stancherò mai di dirlo, ma è da irresponsabili non aderire alla vaccinazione e gli eventi avversi che possono essersi verificati e che sono ancora da confermare, non possono scoraggiarci».

Presente anche il responsabile dell’Hub vaccinale Parco Corolla di Milazzo, Santi Grillo che ha evidenziato: «Ben vengano tutte le iniziative che potranno dare il loro contributo, per noi infatti è un obbligo morale essere di supporto alla campagna vaccinale, di cui vogliamo essere parte attiva». Della stessa opinione anche il presidente di Confesercenti Messina Alberto Palella che ha aggiunto: «Non possiamo permetterci di tornare indietro. Il nostro tessuto economico, già debole, dopo tutti questi mesi di pandemia rischia infatti di non riprendersi più. Per questo è importante spingere il più possibile la campagna vaccinale ed evitare nuove chiusure». «Prima ci vacciniamo- ha affermato il responsabile marketing dell’Acr Messina Giuseppe Bellantoni– prima potremo tornare alla normalità e riaprire gli stadi».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati