ruggero razza, infortuni sul lavoro morbillo farmaci oncologici violenza sessuale corruzione rete ospedaliera anestesisti commissari medicina generale cordoglio risparmio energetico contratti manager trauma center sclerosi multipla

Corsi al Cefpas per lavorare in medicina d’urgenza per i giovani medici che non entrano nelle scuole di specializzazione

7 Settembre 2019

L'annuncio dell'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza. Dopo i corsi di formazione riservati verranno immessi con convenzioni in tutti gli ospedali siciliani e pagati esattamente con la stessa borsa che ricevono gli specializzandi.

 

di

“I laureati in medicina che non entreranno nelle scuole di specializzazioni faranno dei corsi di formazione al Cefpas di Caltanissetta per lavorare nella medicina d’urgenza”.

Ad annunciarlo l’assessore regionale alla Sanità, Ruggero Razza, intervenuto ieri a Caltanissetta per l’inaugurazione di un nuovo centro di riabilitazione neuropsicomotoria.

“Si sa che in Italia c’è questo problema enorme di migliaia di ragazzi che negli anni si sono laureati, si sono abilitati, ma non hanno avuto da parte dello Stato il diritto di accesso alle scuole di specializzazione. Questo oggi- ha detto Razza- significa migliaia di medici che sono necessari per il servizio di emergenza, soprattutto e che non possono essere reclutati. La Regione in questo anno e mezzo ha fatto tantissimi concorsi. Abbiamo anche lanciato due concorsi di bacino per i medici di Chirurgia e d’Urgenza, però ogni volta riusciamo a coprire un numero inferiore di posti rispetto a quelli che sono necessari”.

Razza ha aggiunto: “Ed allora noi, tra i primi in Italia, abbiamo pensato di voler chiamare questi professionisti, ma, per essere coinvolti all’interno del sistema, c’è bisogno di formarli. Dove farlo? La Sicilia ha il Cefpas, che è il cuore delle attività della formazione sanitaria, si trova a Caltanissetta. Per tre mesi il Cefpas organizzerà i corsi di formazione riservati a questa categoria di professionisti che poi verranno immessi con convenzioni in tutti gli ospedali siciliani e pagati esattamente con la stessa borsa che ricevono gli specializzandi. Per 24 mesi si formeranno con un training on the job che vedrà protagonisti anche tutti i medici dell’emergenza”. Inaugurato in via Pietro Leone il nuovo Centro di Riabilitazione Neuro Psicomotoria. Convenzionato con l’Asp sarà diretto dalla dottoressa Cettina Bellia e gestito dall’associazione Nuova Luce Onlus per un totale di 38 prestazioni giornaliere.

Infine, l’assessore ha sottolineato: “Noi probabilmente, ogni tanto dovremmo riconoscerlo, abbiamo fatto meglio di tante regioni italiane perché abbiamo individuato, non un percorso di immissione in ruolo, ma un percorso formativo”.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV