Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

Dal palazzo

L'intervista video

Correlazione genetica tra Covid-19 e malaria, ecco i risultati dello studio

Uno dei coautori della ricerca, Manlio Tolomeo (Policlinico “Giaccone”), illustra ad Insanitas la scoperta del team di “Computational and Chemistry Biology”: nelle zone in passato colpite dalla malaria, l'incidenza del Covid-19 è stata molto inferiore.

Tempo di lettura: 2 minuti

Una correlazione genetica tra malaria e Covid-19 è stata scoperta dal team di “Computational and Chemistry Biology” dell’Istituto Italiano di Tecnologia, il Policlinico “Giaccone” di Palermo, l’ospedale Molinette di Torino, l’Istituto Giannina Gaslini di Genova. Secondo lo studio, pubblicato su “Frontiers In Medicine”, le varianti genetiche in grado di proteggere dalla malaria potrebbero fornire protezione anche per l’infezione da Sars-Cov-2.

La ricerca italiana ha evidenziato come nelle zone che in passato sono state colpite dalla malaria, l’incidenza del Covid-19 è stata molto inferiore, pertanto la teoria sviluppata è che i geni che sono in grado di proteggere la popolazione dall’infezione malarica possano fornire una forma di protezione anche per la malattia che si sta affrontando ora. Inoltre, lo studio ha cercato di spiegare l’effetto biologico che queste variazioni genetiche possono esercitare sull’infezione da Covid e sulla progressione della malattia, suggerendo possibilità terapeutiche potenzialmente utili.

«Nell’aprile dell’anno scorso io e il professore Cavalli di Bologna ci siamo trovati due cartine geografiche dell’Italia, una riguardava l’incidenza di casi di Covid-19 e l’altra l’incidenza per mortalità di malaria dei primi del ‘900, ci siamo resi conto che le cartine erano una il negativo dell’altra» ha raccontato ad Insanitas uno dei coautori, Manlio Tolomeo, Specialista in “Ematologia e Oncologia”, responsabile del “Servizio AIDS” del Policlinico “Paolo Giaccone” di Palermo.
Clicca qui per il servizio video di Insanitas

Manlio Tolomeo (foto Insanitas)

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione




    1

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali

    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati