asp di ragusa coronavirus

Coronavirus, via libera dall’Asp di Ragusa al lavoro da casa

13 Marzo 2020

La modalità "smart working" può essere utilizzata, senza distinzione di categoria di inquadramento o di tipologia di rapporto di lavoro, fino al 3 aprile 2020, salvo disposizioni successive che prolunghino lo stato di emergenza.

 

di

La Direzione Strategica dell’Asp di Ragusa, in armonia con le direttive dell’Assessorato Regionale della Salute, e in considerazione della particolare contingenza legata al Coronavirus e delle speciali disposizioni varate a livello nazionale, ha emanato una direttiva con la quale i dipendenti dell’Asp di Ragusa possono essere autorizzati a svolgere la propria prestazione di lavoro in modalità “agile”.

L’accesso al rapporto di lavoro in modalità di smart working è disposto su base volontaria mediante compilazione e presentazione di apposita istanza. Il provvedimento di ammissione alla modalità di lavoro smart working è disposto dal Direttore Generale o dirigente dell’Unità.

L’Azienda, in presenza di giustificato motivo, può revocare in qualsiasi momento l’autorizzazione alla prestazione di lavoro in modalità smart working.

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV