Resta sempre aggiornato!

Unisciti al nostro canale Telegram.

Clicca qui

ASP e Ospedali

I dettagli

Coronavirus, una messinese la prima a vaccinarsi senza ago

Grazie a un innovativo dispositivo medico, utilizzato per la prima volta in Europa e utile per chi soffre di agofobia.

Tempo di lettura: 3 minuti

Messina è la prima città europea in cui potrà vaccinarsi senza timori chi soffre di agofobia. Un risultato importante, fortemente voluto dal commissario straordinario per l’emergenza Covid-19 Alberto Firenze e reso possibile grazie all’innovativo dispositivo medico Comfort-in TM, certificato CE, fornito dall’azienda Gamastech e senza puntura. Il device, che per funzionare si serve della tecnologia NFIT (needlefree injection technology), è stato presentato oggi, durante la conferenza stampa, che si è tenuta all’interno dell’Hub vaccinale della Fiera.

A sottoporsi per prima a questa nuova procedura di vaccinazione, è stata la messinese Anna Aveni, che ha ringraziato fortemente tutta la struttura commissariale per averle permesso di ricevere la seconda dose di Pfizer senza paura, rendendo l’esperienza completamente indolore.

«Quello di oggi- ha dichiarato Alberto Firenze– è un passo molto importante e una storia di avanguardia. Si tratta di un’opportunità che abbiamo voluto raccogliere dalla tecnologia e che abbiamo deciso di utilizzare per incentivare la campagna vaccinale, eliminando anche l’ostacolo dell’agofobia. Oggi partiamo dalla Fiera, che farà da apripista e successivamente estenderemo l’iniziativa agli altri punti vaccinali. Per questo voglio ringraziare anche il direttore generale Bernardo Alagna e la direttrice amministrativa Catena Di Blasi dell’ASP di Messina, che hanno supportato l’iniziativa sin da subito» .

La scommessa perseguita dal commissario è quella di riuscire ad arrivare al 31 agosto, al 70% di vaccinati con almeno una dose, nella provincia di Messina. «Il messaggio che deve passare- ha affermato- è quello della necessità della vaccinazione, perchè rappresenta l’unica strada per sconfiggere il virus. I dati ci dicono infatti, che il 90% dei ricoverati, non ha il vaccino. Dal 6 agosto inoltre saremo pronti per essere a supporto del cittadino con il rilascio del green pass e fornire aiuto a chi ha difficoltà a scaricare la certificazione».

Presente anche il responsabile dell’azienda Gamastech, Arturo Maravigna : «Voglio ringraziare fortemente il commissario- ha sottolineato- perché ha speso molto tempo affinché Messina diventasse la prima città europea a somministrare vaccini senza ago. Il nostro strumento utilizza il principio della velocità, effettuando l’infusione in meno di 100 millisecondi, impedendo così al cervello di percepire il dolore. In questo modo, potremo finalmente raggiungere quel 10% della popolazione, che secondo i dati forniti dall’OMS, è affetta da agofobia».

Comfort-in rappresenterà un vantaggio, non solo per i pazienti, ma anche per il personale adibito alla vaccinazione: «Potranno infatti essere evitate le punture accidentali con ago- ha spiegato Maravigna- così come potranno beneficiare di questa tecnologia, i soggetti che soffrono di malattie come la SLA, il diabete o il deficit di ormoni della crescita, costretti a sottoporsi a diverse inoculazioni, più volte al giorno. Il dispositivo infatti, potrà essere d’aiuto anche in queste occasioni. Siamo orgogliosi di partire dalla Sicilia e ci auguriamo che anche altre Regioni e Nazioni, seguano presto, questo esempio virtuoso».

Contribuisci alla notizia
Invia una foto o un video
Scrivi alla redazione

    Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)


    Informativa sul trattamento dei dati personali
    Con la presente informativa sul trattamento dei dati personali, redatta ai sensi del Regolamento UE 679/2016, InSanitas, in qualità di autonomo titolare del trattamento, La informa che tratterà i dati personali da Lei forniti unicamente per rispondere al messaggio da Lei inviato. La informiamo che può trovare ogni altra ulteriore informazione relativa al trattamento dei Suoi dati nella Privacy Policy del presente sito web.

    Contenuti sponsorizzati