coronavirus test sierologici

Coronavirus, salgono a sei i contagiati in Lombardia: l’appello a restare a casa

21 Febbraio 2020

“Sono sei i casi di positività al coronavirus in Lombardia, a oggi abbiamo un numero cospicuo di persone su cui stiamo intervenendo, circa 250 persone sono in isolamento e faremo il tampone”: lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera. L’unica non grave sarebbe la moglie del 38enne, mentre gli altri sono ricoverati […]

 

di

“Sono sei i casi di positività al coronavirus in Lombardia, a oggi abbiamo un numero cospicuo di persone su cui stiamo intervenendo, circa 250 persone sono in isolamento e faremo il tampone”: lo afferma l’assessore al Welfare della Regione Lombardia, Giulio Gallera.

L’unica non grave sarebbe la moglie del 38enne, mentre gli altri sono ricoverati all’ospedale di Codogno con polmoniti gravi.

Il 38enne è in prognosi riservata, con insufficienza respiratoria e le sue condizioni sono ritenute molto gravi, tanto da non essere al momento trasferibile.

A quanto sembra nei giorni precedenti al ricovero è andato a correre e ha giocato a calcetto, oltre ad avere preso parte a tre cene ed essere andato al lavoro.

Le altre tre persone contagiate potrebbero avere avuto contatti con uno dei primi tre casi, sono arrivate all’ospedale di Codogno (Lodi) nella notte con un quadro clinico di polmonite.

“Si invitano tutti i cittadini di Castiglione d’Adda, di Codogno e di Casalpusterlengo, a scopo precauzionale, a rimanere in ambito domiciliare e ad evitare contatti sociali”: è quanto si legge in una nota dell’assessore regionale Giulio Gallera.

Da parte sua, il premier Conte sottolinea: “La linea di massima precauzione adottata dall’Italia sulla vicenda Coronavirus ci consente di scacciare via qualsiasi allarmismo sociale e qualsiasi panico. Dovete fidarvi di quelle che sono le indicazioni ufficiali del ministero della Salute, abbiamo un comitato tecnico scientifico che ci offre la base tecnica e scientifica di valutazione”.

“Ovviamente un attimo dopo, conseguentemente – ha detto ancora Conte – adottiamo tutte le iniziative e le indicazioni anche sul piano politico che sono necessarie per la popolazione. Siamo già a livello di massima precauzione”.

TAG PER QUESTO ARTICOLO:

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE...

Seguici su Facebook

Made with by DRTADV